Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Faenza

Faenza, la coalizione di maggioranza conferma il sostegno alla giunta Malpezzi

Evidenzia la maggioranza: "Siamo consapevoli che il quadro politico, in Italia come altrove, è qualcosa di mai stabile, sempre in movimento e che ogni scelta è a priori legittima e rispettabile"

Partito Democratico, Lista Civica Insieme per Cambiare, Lista Civica La Tua Faenza, Italia dei Valori e Partito Socialista Italiano ribadiscono il "convinto e compatto sostegno all'amministrazione comunale di Faenza che sta lavorando proficuamente e con grande impegno, con risultati più che positivi". Evidenzia la maggioranza: "Siamo consapevoli che il quadro politico, in Italia come altrove, è qualcosa di mai stabile, sempre in movimento e che ogni scelta è a priori legittima e rispettabile. Ma solo il tempo dirà a quale logica risponda l'uscita dal Partito Democratico di propri esponenti nazionali e faentini per creare una nuova formazione politica autonoma, che ha portato alla nascita a livello locale di un distinto gruppo in consiglio comunale".

"Prendiamo positivamente atto delle dichiarazioni dell'assessore Bandini e dei consiglieri comunali Ortolani, Degli Esposti e Visani, circa la volontà di continuare a lavorare assieme per il bene di Faenza, fedeli al programma amministrativo con il quale si è ottenuta la fiducia dei cittadini - continua la maggioranza -. Giudichiamo invece inaccettabili le valutazioni sulla situazione attuale di Faenza, espresse nello stesso comunicato stampa diffuso nei giorni scorsi.  E' del tutto evidente che se a livello nazionale non si fosse realizzato lo strappo di alcuni "big" del calibro di Bersani, D'Alema ed Errani, allo stesso modo, a livello faentino, non ci sarebbe stata infatti alcuna corrispondente frattura politica".

"Rispetto agli indicatori di qualità della vita, Faenza continua a ricoprire posti di vertice - viene rimarcato -. Sul versante dei servizi pubblici la città mantiene standard quantitativi e qualitativi elevati, con una spesa sociale pro-capite tra le più alte che garantisce il sostegno ai bisogni purtroppo sempre più in aumento. La città cresce in termini di vivacità e proposte, premiata da dati di presenze turistiche ai massimi storici. Gli indicatori economici mostrano finalmente una positiva inversione di rotta e l'Unione dei Comuni sta iniziando a dare i primi frutti in termini di semplificazione e razionalizzazione a vantaggio di cittadini e imprese. I problemi ovviamente non mancano. Ma ciò che non può e non deve mancare, è la volontà di continuare a lavorare nell'unico interesse che conta, quello dei faentini, ed essere all'altezza del compito che ci è stato affidato". 

Il Movimento 5 Stelle, attraverso Massimo Bosi, Maria Maddalena Mengozzi e Andrea Palli, chiede "se Faenza può ancora contare su un'amministrazione coesa, unita, credibile e solida e se, nonostante i dissidi tra le correnti interne ai partiti che compongono la maggioranza, permangono i presupposti necessari per un governo della città all'altezza del proprio compito". "Lo spettacolo offerto da questa maggioranza, durante la recente elezione del presidente del Consiglio comunale, è stato davvero pessimo e senza precedenti", viene evidenziato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, la coalizione di maggioranza conferma il sostegno alla giunta Malpezzi

RavennaToday è in caricamento