Politica

Moschea in via Serraglio, la Lega: "La facessero a casa loro"

"La moschea? La facessero a casa loro". Interviene così il Consigliere Provinciale della Lega Nord Faenza, Mauro Monti, all'indomani della notizia dell'apertura di un centro di culto islamico in Via Serraglio

“La moschea? La facessero a casa loro”. Interviene senza mezzi termini il Consigliere Provinciale della Lega Nord Faenza, Mauro Monti, all’indomani della notizia dell’imminente apertura di un centro di culto islamico in Via Serraglio, nei pressi della vecchia zona artigianale di Castel Bolognese. “L’impegno della Giunta di aprire una pseudo moschea nel territorio castellano dimostra sempre di più quanto siano distanti e disinteressati gli amministratori locali dalle reali problematiche dei cittadini, soprattutto in questo momento dove le famiglie stentano ad arrivare a fine mese e vivono quotidianamente nell’incertezza del posto di lavoro”, ha continuato Monti.

Dure anche le repliche dei giovani responsabili cittadini del Carroccio Jacopo Berti e Maicol Quercia: “Siamo già partiti con una raccolta firme  e nei prossimi giorni saremo presenti sul territorio per dare voce ai cittadini castellani che non vogliono assolutamente la moschea”- e ancora - “Vogliamo dimostrare in modo civile e democratico al Sindaco Bambi e alla sua Giunta che l’impegno nel voler costruire una moschea è un errore grave e irreparabile.”
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea in via Serraglio, la Lega: "La facessero a casa loro"

RavennaToday è in caricamento