rotate-mobile
Politica Faenza

Faenza, pediatri a rotazione all'ospedale. La Lega: "Le criticità sono ancora tante"

E' il commento molto critico del consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani

“Ci rallegriamo alla notizia che a rotazione ci saranno sempre dei pediatri nell’ospedale di Faenza, ma non è tutto oro quel che luccica. Non dimentichiamoci di tutte le altre carenze del nosocomio e di tutte le altre promesse che non sono state mantenute". E' il commento molto critico del consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani. “Ci troviamo - evidenzia - ancora con dei posti letto pediatrici situati in altri reparti, l’ostetricia che ha ancora gravi carenze e soprattutto non ci sono notizie riguardanti la guardia medica pediatrica. Perciò il Pd e il Sindaco, prima di esultare, dovrebbero continuare a farsi sentire in Regione, per ottenere maggiori garanzie”.

Prosegue il leghista: “Il nostro timore è che queste mosse attuate dall’Ausl siano come sempre temporanee, il solito fumo negli occhi, ma che non daranno le certezze e la stabilità che l’ospedale faentino meritano. Io in Regione continuerò a portare avanti la questione, fin quando l’Assessore Venturi e il Direttore Generale Tonini non ci assicureranno la presenza fissa e permanente del pediatra a Faenza e soprattutto ci rassicureranno in merito alle problematiche degli altri reparti”.

“L’obiettivo che tutti ci dobbiamo preporre è quello di evitare che la pediatria faentina scenda sotto le 500 nascite annuali, onde scongiurare la chiusura del reparto. Chiedo quindi che il Pd faentino, così come faccio io, si svegli e inizi a chiedere maggiori sicurezze per gli utenti dell’ospedale faentino - conclude -. Le solite promesse fasulle, rattoppi temporanee per cercare di calmare gli animi dei faentini. Noi continueremo a battagliare per portare l’ospedale ad essere funzionante al 100%,perché i faentini si meritano un ospedale funzionante e non un servizio monco e pieno di carenze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza, pediatri a rotazione all'ospedale. La Lega: "Le criticità sono ancora tante"

RavennaToday è in caricamento