Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Faenza

Faenza ricorderà il grande portiere Attilio Santarelli con un'intitolazione

Il consiglio comunale ha infatti approvato un ordine del giorno presentato dal consigliere comunale della Lega, Jacopo Berti, nel quale chiedeva l’intitolazione di una via, una palestra o di un impianto sportivo all'estremo difensore di Cagliari, Bologna e Mantova.

Faenza ricorderà il grande portiere Attilio Santarelli con un'intitolazione. Il consiglio comunale ha infatti approvato un ordine del giorno presentato dal consigliere comunale della Lega, Jacopo Berti, nel quale chiedeva l’intitolazione di una via, una palestra o di un impianto sportivo all'estremo difensore di Cagliari, Bologna e Mantova. "Moltissime personalità importanti di Faenza sono ricordate tramite intitolazione di una via in città, mi sembrava opportuno farlo anche per Santarelli - affermato Berti -. Il suo percorso sportivo è molto emotivo per me, in quanto Santarelli concluse la sua carriera al Mantova, dove era il secondo di Zoff, ed allenato dal mio prozio Edmondo Fabbri, ex allenatore della Nazionale di Calcio”.

"Attilio Santarelli, oltre che aver militato in numerose squadre di alto livello, ha fatto inoltre molto per la società calcistica di Faenza, dove ha giocato ed allenato. Una persona che ha fatto della propria personalità e del proprio estro, il suo cavallo di battaglia. Ha fatto tanto per Faenza, ed ora è giusto che Faenza faccia qualcosa per lui - ha concluso l'esponente del Carroccio -. Ringrazio tutti i colleghi del Consiglio Comunale, in quanto il documento è stato votato favorevolmente da tutti, a parte un voto di astensione. Ringrazio inoltre il figlio di Attilio, Mirco, che era presente in sala durante la discussione ed il voto. Ora la palla va alla Commissione Toponomastica, ma il voto del Consiglio sarà rafforzativo in sede di decisione. Un ottimo risultato per una buona causa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Faenza ricorderà il grande portiere Attilio Santarelli con un'intitolazione

RavennaToday è in caricamento