Sagome e cartelli inquietanti sulle sedi del Pd: Forza Nuova rivendica il gesto

Nella notte tra domenica e lunedì le sedi del Partito Democratico di Ravenna e di Camerlona sono state prese di mira da parte delle militanti del dipartimento femminile di Forza Nuova, Evita Peròn

Nella notte tra domenica e lunedì le sedi del Partito Democratico di Ravenna, in via della Lirica, e di Camerlona - così come quelle di altre città romagnole - sono state prese di mira da parte delle militanti del dipartimento femminile di Forza Nuova, Evita Peròn, che hanno sbarrato le porte con nastri bianchi e rossi e affisso sugli ingressi delle sedi sagome di bambini imbavagliati e cartelli riportanti la frase “Strappano i bambini alle loro famiglie, li plagiano e li affidano ad amici e coppie omosessuali". Il riferimento, spiegano da Forza Nuova, è all'inchiesta 'Angeli e Demoni' di Reggio Emilia, che ha portato all'arresto di 16 persone a Bibbiano.

IMG_20190708_112448_825-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • Bancomat, Pos e carte di credito in tilt: caos per prelievi e pagamenti in tutta Italia

Torna su
RavennaToday è in caricamento