rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Maria Elena Boschi alla Festa Pd di Ravenna: il ministro non rinuncia alla piadina

Vestita di blu elettrico, ballerine ai piedi, il ministro si è trattenuta con i volontari ai fornelli, ringraziandoli per "il grande risultato dello scorso maggio"

Non è riuscita a resistere alla regina della Romagna, la piadina romagnola. Quindi ha fatto il punto sul programma del governo Renzi. E' stata Maria Elena Boschi, 33 anni, Ministro per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento, la regina del lunedì sera della Festa dell'Unità di Ravenna, in corso negli spazi del Pala De Andrè. Accompagnata dal deputato forlivese Marco Di Maio, ad accoglierla c'erano i sindaci di Ravenna e Faenza, Fabrizio Matteucci e Giovanni Malpezzi, il deputato Alberto Pagani, il senatore Stefano Collina, oltre al segretario del Pd ravennate, Michele De Pascale.

Accerchiata dai flash che l’accompagnano ovunque, ha evitato di sbilanciarsi sui candidati in campo in vista delle primarie del 28 settembre. "Ci saranno cittadini dell’Emilia- Romagna a scegliere chi sarà il candidato per il nostro partito", Vestita di blu elettrico, ballerine ai piedi, il ministro si è trattenuta con i volontari ai fornelli, ringraziandoli per "il grande risultato dello scorso maggio. Sono loro la nostra forza".

Il ministro Boschi star della Festa dell'Unità di Ravenna (fotoservizio Argnani)

La kermesse democratica intanto va avanti. La sesta giornata della Festa provinciale dell’Unità propone, nell’arena spettacoli, un concerto all’insegna della storia del beat italiano; saranno infatti di scena I Corvi. Più duri e ‘cattivi’ dei loro coetanei di riferimento (Equipe 84 e Nomadi), originari di Parma, si erano ispirati al rock inglese, fino a imitarne in parte il look. Nei primi concerti si esibivano davvero con un corvo appollaiato su una chitarra. Del gruppo originario è rimasto il batterista Claudio Benassi, ultimo dei ‘ragazzi di strada’ che ha raccolto attorno a sé musicisti di valore, per riproporre i mitici brani degli anni Sessanta. Appuntamento alle 21.

In realtà la Festa inizia già alle 18, con il ritrovo degli atleti che parteciperanno alla Gara podistica (partenza alle 19.30); organizza la Podistica Secondo Casadei. Tornando alla buona musica al Caffè Concerto di scena il Lipidi Trio. All’Arena Latina, serata di tango argentino a cura della scuola ‘PuroTango’. Infine all’Arena del Ballo Malpassi, musica da ballare con l’orchestra ‘I bon e i scarpazon’ Nell’Arena Sport Uisp, ‘Il mare in città’: nella piscina allestita all’interno del Pala De Andrè, i ragazzi dai 9 ai 14 anni possono provare l’ebbrezza delle immersioni grazie al Circolo Subacqueo Ravennate.

Tutte le sere dalle 19.30 alle 23.30 (ingresso gratuito) è poi aperta la mostra ‘Atmosfere del Novecento volti e paesaggi’, curata da Silvana Costa e organizzata dall’associazione culturale Cerbero, con il Patrocinio della Regione Emilia-Romagna. Negli spazi del Pala De André saranno esposte oltre 100 opere a partire dagli anni Venti fino agli anni Settanta del Novecento, di autori straordinari come Balla, Cagli, Campigli, Carena, Carrà, Casorati, Clerici, De Chirico, De Grada, De Pisis, Fazzini, Guidi, Guttuso, Maccari, Martini, Mirko, Rosai, Savinio, Sciltian,Severini, Sironi, Soffici, Tosi, Vedova, Vespignani.

Nell’area interna al Pala De Andrè si può visitare anche la mostra  fotografica “C’era Togliatti”, curata dalla Fondazione Bella Ciao, in collaborazione con Danilo Montanari Editore e dedicata appunto ai 50 anni dei funerali di Palmiro Togliatti. Infine, nello stand dell’Anpi, da non perdere la mostra dedicata a Gino Gatta, Zalét, primo sindaco di Ravenna dopo la Liberazione. Fra gli altri punti di interesse: lo Spazio Bimbi curato dalla cooperativa ZeroCento e l’Angolo della Scienza con ‘intrattenimenti intelligenti per grandi e piccini’ in collaborazione con la Palestra della Scienza del Comune di Faenza. Come sempre un’altra eccellenza della Festa dell’Unità è rappresentata dalla gastronomia: l’offerta dei dieci ristoranti, che aprono alle 19, è davvero in grado di soddisfare ogni palato, dalla tradizione romagnola, alle specialità di mare e della collina, dalle bruschette, alle specialità multi-etniche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maria Elena Boschi alla Festa Pd di Ravenna: il ministro non rinuncia alla piadina

RavennaToday è in caricamento