Francesconi (Pri): "Cultura e turismo volani di sviluppo per la città"

Oltre cento persone alla cena conviviale a sostegno della candidatura in consiglio comunale di Chiara Francesconi, sociologa e docente universitaria.

Eugenio Fusignani e Chiara Francesconi

Ieri sera il Circolo Giuseppe Mazzini a San Marco ha accolto oltre cento persone alla cena conviviale a sostegno della candidatura in consiglio comunale di Chiara Francesconi, indipendente e testa di lista nelle file del PRI insieme a Eugenio Fusignani e Giannantonio Mingozzi. La candidata, sociologa e docente universitaria, a fine cena ha colloquiato con i suoi ospiti su tematiche a lei particolarmente vicine: cultura, turismo, sport e ambiente. Ha affermato che è sua intenzione confrontarsi su questi temi con tutte le realtà e le associazioni coinvolte, in larga parte rappresentate alla serata. Riprendendo le fila di quanto già affermato nel suo intervento del 6 maggio su “Ravenna e i suoi turismi”, Francesconi ha ribadito il ruolo di cultura e turismo quali principali volani di sviluppo futuro della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la candidata questa possibilità deve tassativamente passare attraverso una strategia innovativa ampia e condivisa in cui si realizzi una governance turistica attiva, inclusiva, dove la “territorialità turistica” venga costruita orizzontalmente con il coinvolgimento di tutti i soggetti pubblici e privati al fine di congiungere e coniugare le sue valenze e possibilità per promuovere il territorio quale destinazione unica, ad alto livello esperienziale, attento alla tutela dell’ambiente e dei luoghi che di esso fan parte. Si è poi soffermata sul potenziale sviluppo che può avere il turismo slow e di natura con la riqualificazione dei principali luoghi naturali che caratterizzano il comune di Ravenna: le pinete, le valli, gli argini fluviali. Infine, ha concluso, sostenendo la sua intenzione di utilizzare come strumento principale per l’analisi di tematiche a lei più distanti quello del “semplice” ascolto di esperti e cittadini, una modalità di agire secondo lei che troppo poco spesso è stata utilizzata nelle ultime legislature. Con la candidata sono intervenuti brevemente anche il segretario del Pri Eugenio Fusignani e Mauro Mazzotti, committente responsabile del Pri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento