menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fratelli d'Italia sulla tomba del Capitan Bulow a Ravenna: "Un criminale"

Minutillo parla "di un vero e proprio criminale che a guerra finita ha massacrato centinaia di innocenti a Codevigo"

Il dirigente dell'assemblea nazionale di Fratelli d'Italia, Francesco Minutillo, già noto per le sue battaglie contro la memoria di Silvio Corbari, si è recato mercoledì al Cimitero di Ravenna dove martedì il Pd di Ravenna e la sezione locale Anpi hanno depositato omaggi nella tomba di Arrigo Boldrini, più noto come Capitan Bulow. Minutillo parla "di un partigiano o meglio di un vero e proprio criminale che a guerra finita ha massacrato centinaia di innocenti a Codevigo".

"Boldrini non si è fatto scrupolo di rastrellare, torturare e trucidare tra le 206 e le 236 persone totalmente inermi e, di più, innocenti e che non avevano fatto male a nessuno; si trattava per lo più di giovanissimi, alcuni dei quali colpevoli solo di aver aderito alla Rsi, che dopo il 25 aprile vennero catturate a tradimento da Boldrini e dagli altri componenti della sua banda di assassini criminali,  per poi essere violentati ed uccisi. Il tutto senza l'ombra di alcun processo se si esclude quello farsa celebrato davanti allo stesso Boldrini che decideva la sorte dei prigionieri con il semplice gesto del pollice sempre abbassato", attacca.

"Per noi di Fratelli d'Italia è inconcepibile ed anzi vergognoso che, nei giorni della cattura di un criminale comunista come Battisti, il Pd e l'Anpi siano venuti fin qui per incensare un criminale di tal fatta cercando ancora una volta di mistificare la storia di una resistenza che ha sempre nascosto sotto il tappeto le immonde azioni assassine compiute senza alcuna necessità bellica dai suoi spesso più noti esponenti. Ma questo è il livello di civiltà di questo Pd che però non intendiamo accettare - conclude -. Capitan Bulow alias Boldrini deve essere gettato nella geenna insieme agli altri sanguinari assassini che nel periodo della Guerra Civile hanno seminato orrore, morte e disperazione. Quei fiori e quelle corone vengano portate di fronte alle tombe delle vittime di Boldrini e non certamente a quella del loro assassino".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento