rotate-mobile
Sabato, 20 Agosto 2022
Politica

Giardini Speyer e Isola San Giovanni, la richiesta: "Serve un presidio di Polizia Municipale"

Un presidio della Polizia Municipale all'Isola San Giovanni, Giardino Speyer e zona stazione. E' quanto chiede Stefano Donati, capogruppo di Lista per Ravenna nel consiglio di Ravenna Centro

Un presidio della Polizia Municipale all'Isola San Giovanni, Giardino Speyer e zona stazione. E' quanto chiede Stefano Donati, capogruppo di Lista per Ravenna nel consiglio di Ravenna Centro. "La situazione in queste aree e nei viali adiacenti, è ormai palesemente sotto gli occhi di tutti da anni - esordisce Donati -. Nonostante le proposte, le petizioni, le segnalazioni, le denunce, i comunicati stampa, le riunioni e le tavole rotonde, i confronti, gli esposti, i residenti sono senz’altro oltre il limite della sopportazione, non più sicuri in casa propria, dovendo fronteggiare vessazioni materiali e psicologiche di ogni tipo".

"Il degrado della zona, in particolar modo del portico adiacente il Giardino Speyer, gli androni di collegamento con il portico su Via Carducci e quest’ultimo, è lampante e palese", prosegue l'esponente di Lista per Ravenna. Diverse le problematiche elencate, a cominciare dall'igiene pubblica: "Spessissimo il portico viene scambiato per un urinatoio e una latrina, ad ogni ora del giorno e della notte, specie a seguito di copiose bevute".

Il fenomeno dello spaccio di droga, osserva Donati, "è ormai quotidiano, a cominciare dalle ore 17,00 circa, fino a sera inoltrata". L'area è spesso meta di ubriachi: "sotto il porticato, si trovano quotidianamente bottiglie vuote di birra in vetro, lattine e tetrapak per il vino". Donati sottolinea anche il problema del "disturbo della quiete pubblica e privata (schiamazzi, risse, campanelli suonati anche di notte) e "atti di vandalismo (sovente, causa litigi violenti e atti gratuiti, i negozi occupati e i locali vuoti, sono bersagli di atti di vandalismo, vetri rotti".

L'esponente della lista civica evidenzia anche un'Insicurezza diffusa dei cittadini residenti e dei loro ospiti, che non sono più sicuri e tranquilli in casa propria, nel luogo di residenza in cui abitano da anni, spogliati del diritto alla quiete, alla tranquillità, alla civile convivenza". Quindi rimarca "il rischio di risse violente, che coinvolgano anche diversi individui, è sempre alto". "A fronte di proposte, di richieste di intervento per porre quantomeno un freno all’evolversi della mancanza di sicurezza e degrado, non si è, a nostro avviso, risposto in modo soddisfacente - prosegue Donati -. Lista per Ravenna ha proposto più volte un presidio di Polizia Municipale, che garantirebbe un deterrente per le attività sopra descritte, nonché un importante punto di riferimento per Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza".

"Senz’altro la responsabilità non è da attribuirsi a mancate azioni riconducibili solo all’ambito locale,  ma è certo che non si sta facendo tutto il possibile per arginare questo fenomeno e per rimettere in sicurezza la zona - prosegue il capogruppo della lista civica nel consiglio di Ravenna Centro -. Si chiede dunque al Sindaco la possibilità di avere un distaccamento della Polizia Municipale, in uno dei locali vuoti sotto al porticato o nelle immediate adiacenze, che possa agire da deterrente per i traffici e i comportamenti elencati sopra; in contatto con 112 e 113, per eventuali interventi".
                                                                                                           

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardini Speyer e Isola San Giovanni, la richiesta: "Serve un presidio di Polizia Municipale"

RavennaToday è in caricamento