Politica

I 50 anni da consigliere di Alvaro Ancisi, Simonini: "Sia fatta una solenne cerimonia di ringraziamento"

L'editore ravennate propone al sindaco una cerimonia "super partes" per celebrare il mezzo secolo di impegno di Ancisi al servizio della collettività

Il decano dell'opposizione Alvaro Ancisi si appresta a tagliare il traguardo dei 50 anni da consigliere comunale di Ravenna. Un traguardo che secondo l'editore ravennate Ivan Simonini va opportunamente celebrato. Per questo Simonini, che negli anni Ottanta fu tra l'altro consigliere e assessore del Pci, ha inviato una lettera al sindaco Michele De Pascale e ai gruppi consiliari del Comune di Ravenna proponendo "una breve ma solenne e significativa cerimonia ufficiale di ringraziamento super partes" in Municipio per celebrare il mezzo secolo di consiliatura di Ancisi dedicato al servizio della collettività.

Ancisi entrò in Consiglio Comunale il 30 gennaio 1967 e, tranne qualche breve periodo (per subentro del Commissario Prefettizio o per altri incarichi) è stato poi sempre in Consiglio Comunale, prima nelle file della Democrazia Cristiana e poi della civica Lista per Ravenna. "In questi 50 anni di presenza istituzionale Ancisi ha svolto ruoli sia di governo (come Assessore a fine anni ’60) sia di opposizione (in tutti gli altri anni), maturando un’esperienza amministrativa che non è esagerato definire formidabile - dichiara Simonini - così come non è esagerato definire straordinaria la sua capacità di resistenza ai meccanismi defatiganti della politica, garantendo con continuità il suo contributo attivo sulle tante questioni del Governo locale. Un contributo sempre competente anche quando molto critico, e critico non solo verso la maggioranza ma spesso all’interno della stessa opposizione. E comunque un contributo, da qualunque punto di vista lo si guardi, nel suo complesso utilissimo per i cittadini di Ravenna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I 50 anni da consigliere di Alvaro Ancisi, Simonini: "Sia fatta una solenne cerimonia di ringraziamento"

RavennaToday è in caricamento