I manifesti anti-aborto sulla Casa delle Donne arrivano in consiglio: "Attacco intimidatorio"

Il capogruppo di Sinistra per Ravenna Michele Distaso ha presentato un question time in merito all'afflissione sulla Casa delle Donne, rivendicata dall'associazione forzanuovista Evita Peron, di alcune localdine anti-aborto

La sede della Casa delle donne tappezzata dai volantini

"Ancora attacchi intimidatori contro la Casa delle Donne". Il capogruppo di Sinistra per Ravenna Michele Distaso ha presentato un question time in merito all'afflissione sulla Casa delle Donne, rivendicata dall'associazione forzanuovista Evita Peron, di alcune localdine anti-aborto - e alla precedente afflissione di locandine con i ritratti di moglie di dittatori e ausiliarie del Saf, il Servizio Ausiliario Femminile alle dipendenze del Partito Fascista Repubblicano, sulla pensilina dell'autobus posta proprio di fronte alla Casa delle Donne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In entrambe le occasioni i manifesti sono stati affissi di nascosto, in maniera vile e in spazi non autorizzati, con il chiaro intento di intimidire l'azione politica e culturale che le associazioni svolgono a tutela delle donne e in chiave di genere - commenta il consigliere di maggioranza -  La Casa delle Donne è un luogo pubblico aperto e plurale ed è un bene comune per la città, così come questa amministrazione ha sostenuto sottoscrivendo il patto per i beni comuni con l'associazione Liberedonne, che gestisce la Casa insieme ad altre associazioni femminili e femministe di Ravenna". Distaso chiede dunque al sindaco "se non ritenga opportuno avviare azioni al fine di contrastare il ripetersi di tali episodi; se non ritenga opportuno l’installazione di telecamere per agevolare le eventuali inchieste delle forze dell’ordine; se esistono gli estremi per una sanzione per affissione abusiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'impatto contro il guard-rail è violentissimo: ancora una tragedia in strada, muore una ragazza

  • Superenalotto, sfiorato il colpaccio: un solo numero lo priva di 20 milioni

  • Maltempo, Bassa Romagna ancora martoriata dalla grandine: chicchi grandi come noci

  • Fatale incidente nella notte: muore in bici investito da un'auto

  • Dalle parole si passa velocemente ai fatti: nel caos spunta una lama, accoltellato un ragazzo a Marina di Ravenna

  • Si "innamora" di una ragazza e chiede aiuto ai social per ritrovarla: storia a lieto fine

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento