I sindaci dei Comuni della Bassa Romagna firmano una lettera per il premier Renzi

Uno degli obiettivi della lettera è quello di sollecitare lo sblocco dei contratti nazionali

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna hanno firmato la lettera rivolta al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro della Pubblica amministrazione Marianna Madia per chiedere lo sblocco dei contratti nazionali; nella lettera, condivisa dai sindacati con gli amministratori locali, si richiedono inoltre risorse per la formazione e il riconoscimento dei lavori usuranti come quelli del personale addetto all'assistenza sanitaria, al lavoro di cura e alla polizia locale.

La lettera è stata sottoscritta congiuntamente anche da Alberto Mazzoni (segretario provinciale Cgil), Cristina Rosamilia (funzione pubblica autonomie locali Bassa Romagna e Romagna faentina), Maura Zavaglini (Uil Bassa Romagna) e Silvia Cecchetti (Cisl Bassa Romagna). 

“I contratti pubblici - si legge nella lettera - sono bloccati dal 2010 e, nonostante una sentenza della Corte costituzionale che ne dichiara illegittimo il blocco, il Governo persiste a non ritenere il contratto una delle priorità della sua attività. Ciò - prosegue la nota - ha di fatto rallentato la necessaria innovazione e competitività dei servizi pubblici e del welfare della nostra regione. Gli episodi poco edificanti passati alla cronaca non devono essere l’unica immagine del dipendente pubblico o di chi, pur in ambito privato, gestisce attività e funzioni pubbliche”.

“Tutto il sistema del pubblico - si legge nell’appello a Renzi e Madia -, così come la sanità privata e il terzo settore, sono pieni di tante lavoratrici e tanti lavoratori onesti che operano con serietà e dedizione”. 

Martedì 24 maggio si terrà inoltre uno sciopero regionale presso la sede della Regione in via Aldo Moro a Bologna, per sostenere il rinnovo del contratto collettivo di lavoro nel pubblico impiego. Da qui al 24 maggio i lavoratori e le lavoratrici del pubblico impiego, insieme ai sindacati, svolgeranno iniziative in un percorso di avvicinamento allo sciopero. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento