rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica Cervia

Il nuovo decreto chiude le discoteche, Boschetti (Pd): "Servono ristori per le imprese e i lavoratori colpiti"

Alla chiusura si aggiunge il disagio dovuto alla preventiva organizzazione degli eventi natalizi. Il segretario dem di Cervia: "Governo e Regione intervengano prevedendo ristori per le imprese colpite e i lavoratori impiegati come già nei precedenti lockdown"

Con il decreto emanato giovedì al fine di contenere l’aumento del contagio da Covid–19, il Governo ha deciso la chiusura di discoteche e sale da ballo fino al 31 gennaio. "Questa categoria, già duramente colpita in questi anni di pandemia, occupa tantissimi giovani e giovanissimi, anche cervesi, spesso con contatti precari e autonomi e quindi privi di ulteriori tutele in caso di impedimento a lavorare - rileva Mirko Boschetti, segretario del Pd di Cervia - Inoltre si aggiunge il disagio dovuto alla preventiva organizzazione da parte di questi locali per tutte le feste previste principalmente tra Capodanno e l’Epifania che dovranno essere annullate. Accanto a un doveroso controllo affinché tutti i locali rispettino le normative (non solo le discoteche) riteniamo opportuno e necessario che il Governo e la Regione intervengano prevedendo ristori per le imprese colpite e i lavoratori impiegati come già previsti nei precedenti lockdown", conclude il democratico cervese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo decreto chiude le discoteche, Boschetti (Pd): "Servono ristori per le imprese e i lavoratori colpiti"

RavennaToday è in caricamento