rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica Faenza

Il Partito socialista scende in piazza contro il caro bollette

Il segretario provinciale Pitrelli: "Nella prossima manovra di bilancio presenteremo degli emendamenti per tagliare le bollette di luce e gas per oltre il 30%"

A seguito degli annunciati aumenti delle bollette di luce e gas, il Partito Socialista scende in piazza anche a Faenza per chiedere lo stop al caro bollette.

"Come ha affermato il segretario nazionale del Psi Maraio, il Governo si è già attivato a calmierare i prezzi col Dl Bollette, ma con i nuovi aumenti previsti, questo Decreto ha inciso poco per gli italiani - sottolinea il segretario provinciale del Psi Francesco Pitrelli - Per questo motivo il Partito Socialista presenterà in Senato emendamenti nella prossima manovra di bilancio per eliminare gli oneri accessori e l’IVA, per tagliare così le bollette di luce e gas per oltre il 30% per il 2022".

Il Psi, quindi, sarà presente anche in Piazza della Libertà a Faenza per raccogliere le firme per chiedere il taglio delle bollette la mattina di sabato, dalle 9:30 alle 12:30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Partito socialista scende in piazza contro il caro bollette

RavennaToday è in caricamento