menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Pri: "Ricordare il 25 aprile per non abbassare la guardia sui valori della Resistenza"

Presenti il vicesindaco e segretario provinciale Eugenio Fusignani, Stefano Ravaglia, segretario comunale, Chiara Francesconi, capogruppo in Consiglio Comunale e Giannantonio Mingozzi.

Una delegazione del Partito Repubblicano Italiano di Ravenna ha reso omaggio alla tomba di Jules Minguzzi, comandante partigiano della Brigata Mazzini, ne facevano parte il vicesindaco e segretario provinciale Eugenio Fusignani, Stefano Ravaglia, segretario comunale, Chiara Francesconi, capogruppo in Consiglio Comunale e Giannantonio Mingozzi.

"Onorare i valori della Resistenza da cui è nata la Democrazia italiana è un dovere oggi più di ieri perché perdendosi per naturali ragioni anagrafiche i diretti testimoni di quei tragici e gloriosi momenti, si rischia di non trasmettere ai giovani la giusta consapevolezza dei valori democratici - spiegano i repubblicani -. Tanto più oggi di fronte al rinascere di rigurgiti neofascisti, l’attenzione va tenuta alta, nessun episodio di mala gestione della cosa pubblica che va sempre condannato, può giustificare un ritorno ad un passato che nessuno può volere".

Giovedì i Repubblicani saranno al Capanno Garibaldi per il tradizionale pranzo del 25 aprile "per legare ancora una volta Risorgimento e Resistenza, lungo il sentiero che porta al Capanno, una corona di edere sarà posta alla lapide che ricorda il sacrificio di Calderoni e Donati, due ragazzi di Jules".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento