rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Politica

Il Primo Maggio di Articolo 1 - Mdp, Errani: "Serve costruire un nuovo campo progressista"

Durante i saluti è intervenuto il senatore Vasco Errani, oltre alla coordinatrice provinciale Federica degli Esposti e al segretario di circolo Pierangelo Orselli

Si è svolta martedì la tradizionale braccialata del primo maggio al circolo di Articolo Uno – MDP di Ravenna. Durante i saluti è intervenuto il senatore Vasco Errani, oltre alla coordinatrice provinciale Federica degli Esposti e al segretario di circolo Pierangelo Orselli. "Penso a quei ragazzi che per 5 euro all’ora vanno in bicicletta a fanno le consegne, quei ragazzi che non si sentono riconosciuti e rappresentati; penso a tutti quei lavoratrici e lavoratori precari, e ancora, purtroppo, ai troppi morti sul lavoro, a qui ragazzi e quelle ragazze che vanno all’estero perché non trovano in Italia una risposta alle loro giuste aspirazioni - ha affermato Errani -. Guardo queste cose e rimango sempre colpito dal dibattito politico. Quando per esempio ci si ostina ancora a non prendere atto dei risultati profondamente negativi del Jobs Act: precarietà, mancanza di diritti e perdita del senso del lavoro".

Ha continuato Errani: "Il 4 di marzo è stato una sconfitta storica della sinistra riformista, della sinistra radicale, del centrosinistra. Di qui bisogna partire. La discussione è segnata da un soggettivismo e un’autoreferenzialità che impressionano per la distanza con i problemi reali delle persone. Le politiche del centro sinistra in Italia e in Europa, anche prima di Renzi, puntando a temperare il neoliberismo, si sono rivelate inefficaci e sbagliate perché non hanno contrastato la crescita delle disuguaglianze, né saputo invertire una tendenza ad escludere tanta parte del popolo. Di qui occorre partire, da questa consapevolezza. È arrivato il tempo delle scelte: costruire un nuovo campo progressista. Uscire dalle ambiguità, dalla incertezza richiede coraggio ma è indispensabile per ridare speranza a tante uomini, donne e ragazzi che non vogliono e non possono rinunciare all’idea di mettere in campo una nuova soggettività della sinistra riformista di cui c’è più che mai bisogno per contrastare una destra arrogante e regressiva. Questo è il compito di tutte e tutti coloro che vogliono costruire un’alternativa democratica e progressista per il nostro paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Primo Maggio di Articolo 1 - Mdp, Errani: "Serve costruire un nuovo campo progressista"

RavennaToday è in caricamento