rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Imam e corso di formazione, il Pri difende il corso: "Un plauso all'università"

“L'insegnamento della nostra Costituzione è al di sopra dei principi di ogni religione", affermano dal Pri

I consiglieri comunali del Pri Giannantonio Mingozzi e Chiara Francesconi si schierano in difesa dei professori Giovanni Cimbalo e Federica Botti, docenti universitari del Dipartimento di Giurisprudenza di Ravenna, che in collaborazione con la Fondazione Flaminia si sono aggiudicati il bando nazionale del Ministero degli Interni assieme ad altri atenei per l'avvio di un corso di formazione rivolto ai ministri di culto di ogni religione per l'educazione ai diritti e doveri della Costituzione italiana, affinché possano diffonderli a loro volta.

“L'insegnamento della nostra Costituzione è al di sopra dei principi di ogni religione, quindi la conoscenza della legge fondante dello Stato italiano aiuta a contrastare ogni fondamentalismo e facilita un'integrazione intelligente e trasparente - affermano Mingozzi e Francesconi -. In gioco non è la libertà religiosa bensì l'affermazione di una piena nozione costituzionale affinché non siano estranei ai nostri principi basilari gli appartenenti a qualsivoglia comunità religiosa. L'esempio degli Imam fa ben capire come il loro impegno debba essere anche quello di difendere i valori principali della società di accoglienza, a partire proprio dalla nostra Costituzione. In questo senso intendiamo il valore mazziniano dei diritti e dei doveri, con gli obblighi di legge da rispettare in un quadro di convivenza ormai inderogabile”.

"Chi contesta tale iniziativa con la motivazione “che si tratta di una operazione lodevole ma difficile da mettere in pratica” sottovaluta le capacità professionali e scientifiche dei nostri docenti e non vuole capire che proprio dall'insegnamento della nostra Costituzione può derivare un notevole contributo alla presa di coscienza di chiunque non voglia anteporre il suo credo religioso alle leggi fondamentali dello Stato Italiano", concludono gli esponenti del Pri..  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imam e corso di formazione, il Pri difende il corso: "Un plauso all'università"

RavennaToday è in caricamento