Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica Alfonsine

Morì combattendo al fianco dei repubblicani: si ricorda Mario Angeloni

Morì mentre stava combattendo al fianco dei repubblicani in Spagna, il 28 agosto 1936 durante la battaglia del Monte Pelato

Sabato, alle 16, alla sala sopra il bar Edera di Corso Matteotti, ad Alfonsine, sarà ricordato nel centenario della prima guerra mondiale Mario Angeloni, la cui morte, arrivò mentre stava combattendo al fianco dei repubblicani in Spagna, il 28 agosto 1936 durante la battaglia del Monte Pelato, in Aragona e che vide impegnati molti volontari italiani. Interverrà Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza di Ravenna- Successivamente il professor Pietro Compagni ricorderà i fratelli
Guido e Leonardo Errani a cui verrà intitolata la sala. Ci sarà inoltra una mostra dei manifesti della Repubblica Romana del 1849, a cura del professor Compagni.

Angeloni era al comando della colonna italiana che riuscì dopo molte ore di battaglia e molti morti a conquistare il monte.  Nella ricorrenza del ventesimo anniversario della guerra civile spagnola, a Mario Angeloni è stata conferita la medaglia d’oro alla memoria e le sue spoglie riposano nel mausoleo dei caduti italiani di Saragozza.  Leonardo era il fratello minore del più conosciuto Guido, valente fabbro con bottega ad Alfonsine in via Roma, autentico Repubblicano di fede mazziniana, garibaldino, partigiano, insignito dell’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana, fondatore del sindacato Fapa, ora Confartigianato 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì combattendo al fianco dei repubblicani: si ricorda Mario Angeloni

RavennaToday è in caricamento