menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Insulti razzisti ai bimbi del centro estivo: il caso arriva in Regione

Hanno fatto molto discutere negli ultimi giorni gli insulti rivolti ai bambini del centro ricreativo multietnico organizzato dall'associazione Città Meticcia

Hanno fatto molto discutere negli ultimi giorni gli insulti rivolti ai bambini del centro ricreativo multietnico organizzato dall'associazione Città Meticcia, quando alcune persone avrebbero urlato ai bimbi frasi inquietanti come "vi ammazzo tutti" e "tornate a casa vostra". "Fino ad ora l’Emilia Romagna sembrava un’isola felice in una nazione dove l’intolleranza e il razzismo paiono essere rigurgiti quanto mai attuali - afferma un preoccupato il consigliere regionale Mirco Bagnari - ma i recenti, e per il momento isolati, episodi registrati ai danni dei bambini di un centro estivo di Ravenna fanno riflettere molto. Dal momento che questi episodi di violenza xenofoba e di razzismo vero e proprio si stanno susseguendo con una certa regolarità anche nei nostri territori, da sempre votati all’accoglienza, ho depositato un’interrogazione che fa seguito a un analogo intervento da parte del Capogruppo Pd in Consiglio comunale Fabio Sbaraglia, nella quale chiedo alla giunta regionale se sia a conoscenza dei deplorevoli episodi registrati a Ravenna, ma soprattutto per capire quali azioni intenda mettere in campo sia per garantire la massima sicurezza a tutti i cittadini emiliano-romagnoli, indipendentemente dal colore della propria pelle, che per promuovere una volta di più i valori della pacifica convivenza tra esseri umani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento