rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Uffici comunali di via Berlinguer, nuova interdittiva antimafia. La Pigna: "Blocco cantiere all'orizzonte?"

"La nuova interdittiva rischia di imporre un nuovo e immediato blocco del cantiere di via Berlinguer aggiungendo un ulteriore (e ad oggi non quantificabile) ritardo dell’apertura dei nuovi uffici comunali"

Altra tegola sui cantieri pubblici ravennati. Dopo la prima interdittiva antimafia alla Passarelli Spa nel 2020, che aveva comportato il blocco dei lavori dei cantieri dei nuovi uffici comunali di via Berlinguer e del nuovo Palazzo delle Arti e dello Sport, il 12 aprile scorso la Procura di Salerno ha emanato una interdittiva antimafia sul Consorzio ResArch. Un atto che ha provocato un nuovo blocco dei lavori del Palazzo delle Arti e dello Sport, il secondo, così come quelli della copertura della piastra polivalente di Savarna.

"Oggi arriva una seconda interdettiva antimafia di nuovo a carico della Passarelli Spa, che sta ultimando i lavori dei nuovi uffici comunali di via Berlinguer - annuncia Veronica Verlicchi, capogruppo della Pigna - La nuova interdittiva rischia di imporre un nuovo e immediato blocco del cantiere di via Berlinguer aggiungendo un ulteriore (e ad oggi non quantificabile) ritardo dell’apertura dei nuovi uffici comunali. Poiché tale struttura dovrà ospitare anche gli uffici comunali oggi collocati nella sede dell'isola San Giovanni di fronte alla stazione ferroviaria, si prospetta un ulteriore ritardo anche per l’avvio dei lavori di riconversione dell’edificio per dare vita al nuovo studentato. Altro progetto celebrato dal sindaco Michele de Pascale in questi anni. Un effetto domino che sta già avendo e che avrà nel tempo effetti molto gravi per la nostra città e che deve aprire seri interrogativi sull’opportunità di mantenere nel suo ruolo l'assessore ai Lavori Pubblici Federica Del Conte, nonché una verifica attenta sugli incarichi dirigenziali del Servizio edilizia pubblica del nostro Comune".

"La tanto decantata riforma delle procedure degli appalti del Comune di Ravenna dichiarata da de Pascale anni fa non ha mai preso avvio. E gli effetti, nefasti, si stanno propagando - continua la consigliera d'opposizione -  Così come da anni il gruppo consiliare della Pigna chiede al sindaco di porre attenzione al problema delle procedure e della gestione degli appalti comunali. Anche questa richiesta è rimasta lettera morta. Cosa aspetta de Pascale ad intervenire? Cosa aspetta a recedere dal contratto d'appalto con il Consorzio Resarch? Sollecitiamo allora il sindaco affinché, previo autorevole parere legale e visto e considerato che il cantiere di via Berlinguer è ormai in ultimazione, verifichi la possibilità di proseguire i lavori permettendo al Comune di Ravenna di entrare in possesso dell’immobile al più presto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uffici comunali di via Berlinguer, nuova interdittiva antimafia. La Pigna: "Blocco cantiere all'orizzonte?"

RavennaToday è in caricamento