Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

La giunta di Bagnacavallo incontra la Consulta dei ragazzi per la Settimana Civica

Si è trattato di un momento di riflessione sulle tematiche civiche dell’iniziativa e di condivisione di pensieri ed esperienze circa i progetti che la Consulta sta affrontando

Nel pomeriggio di martedì la Giunta comunale di Bagnacavallo ha incontrato, in modalità virtuale, la Consulta delle ragazze e dei ragazzi di Bagnacavallo e Villanova in occasione della Settimana Civica promossa dal Coordinamento Nazionale Enti Locali per la Pace e i diritti umani, di cui il Comune di Bagnacavallo fa parte. Si è trattato di un momento di riflessione sulle tematiche civiche dell’iniziativa e di condivisione di pensieri ed esperienze circa i progetti che la Consulta sta affrontando e sulla situazione dovuta all’emergenza sanitaria. Accanto alle ragazze e ai ragazzi, all’incontro sono intervenuti il dirigente dell’Istituto comprensivo Berti Moreno Folli, l’insegnante referente Lara Muccioli e il facilitatore della Consulta Luca Caroli. Nell’introdurre l’incontro, la sindaca Eleonora Proni ha ricordato quanto sia importante fare memoria di ciò che accade.

"Come noi i questi giorni facciamo memoria di ciò che successe 76 anni fa per la liberazione dal nazifascismo, così voi sarete chiamati a essere testimoni fra tanti anni di questo tempo inedito, straordinario e difficile che stiamo vivendo. Ogni esperienza lascia insegnamenti per affrontare il futuro, e ci auguriamo che sia così anche per noi", ha affermato la sindaca. L’assessora alle Politiche educative Ada Sangiorgi ha poi sottolineato "l’importanza di mantenere le attività della Consulta anche se in modalità a distanza perché è il primo esercizio di democrazia che le nostre ragazze e i nostri ragazzi possono compiere, quest’anno incentrato sui diritti e sulle prospettive future della loro generazione".

La Consulta delle ragazze e dei ragazzi di Bagnacavallo e Villanova, pur se in modalità a distanza a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria, sta seguendo in questo anno il progetto conCittadini, esperienza di cittadinanza attiva promossa dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna rivolta a scuole, enti locali, associazioni e istituzioni del territorio, nel 2021 dedicata al tema dei diritti. In particolare, le ragazze e i ragazzi bagnacavallesi hanno scelto di affrontare, sotto la guida del facilitatore Luca Caroli, il tema del diritto al lavoro, riflettendo su come sarà nel futuro il loro lavoro, quali mestieri sopravviveranno, come si svolgeranno e come cambieranno con la tecnologia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La giunta di Bagnacavallo incontra la Consulta dei ragazzi per la Settimana Civica

RavennaToday è in caricamento