La Lega attacca Bonaccini: "Dimentica le famiglie con figli nelle scuole paritarie"

Per i consiglieri del Carroccio il presidente della Regione "nei suoi annunci non prende mai in considerazione i ragazzi che frequentano gli istituti paritari"

“Evidentemente per il governatore della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, esistono studenti di seria A e di serie B: non si capirebbe, altrimenti, come mai nei suoi annunci si dimentichi dei ragazzi che frequentano le scuole paritarie”. Il gruppo regionale Lega E-R, punta il dito contro un post social in cui il governatore promette di aver “stanziato 5 milioni di euro per garantire a tutti i ragazzi il diritto alle lezioni a distanza, stando a casa. Le risorse dovranno servire per fornire le famiglie che ne sono sprovviste di ciò che serve, dalle schede prepagate per connettersi a internet agli strumenti necessari (Pc o tablet)”. 

“Pertanto – attaccano i consiglieri del Carroccio - pare che Bonaccini non abbia stanziato nuove risorse per nidi, materne e istituti paritari, quindi nessun rimborso per quelle famiglie emiliane-romagnole, i cui figli frequentano tali scuole”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Come Lega lo abbia già chiesto ed ora lo ribadiamo: Bonaccini tenga in considerazione anche le famiglie che mandano figli nelle scuole paritarie, anche per loro servono subito fondi” concludono Matteo Rancan, Fabio Rainieri, Gabriele Delmonte, Stefano Bargi, Emiliano Occhi, Daniele Marchetti, Andrea Liverani, Massimiliano Pompignoli, Fabio Bergamini, Maura Catellani, Michele Facci, Matteo Montevecchi, Valentina Stragliati e Simone Pelloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

  • La Riviera ha tanta voglia di ripartire: si anticipa la riapertura degli stabilimenti balneari

Torna su
RavennaToday è in caricamento