menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Lega: "Ripristinare il punto di primo intervento all'ospedale di Cervia"

"La conversione in ospedale Covid è stata approntata in pochissimi giorni senza che cittadini e istituzioni varie ne fossero a conoscenza"

I consiglieri della Lega di Cervia hanno presentato due ordini del giorno, che saranno discussi nel prossimo consiglio comunale, sui temi di turismo e sanità. Nel primo si chiede la costituzione di un tavolo di crisi d'emergenza: "Cervia vive di turismo e che tutto ruota intorno a esso - spiegano i consiglieri - Non ci possiamo permettere di perdere la prossima stagione, non ci siamo ancora ripresi dalla crisi del 2008 e questa sarà molto peggio per le zone turistiche, con un concreto rischio di perdere tutto. Occorrono provvedimenti urgenti da adottare e risposte certe su progetti, soluzioni e date con il contributo di tutti. Invitiamo quindi il consiglio comunale, il sindaco Massimo Medri e la giunta comunale a costituire un tavolo di crisi rappresentativo, nelle giuste proporzioni, dei singoli gruppi consigliari (supportati eventualmente da un tecnico) e dalle associazioni di categoria ove elaborare e trovare proposte e soluzioni alla pesante crisi economico-turistica che dovremo affrontare".

Il secondo, invece, riguarda l'ospedale di Cervia: "Si propone al consiglio comunale di impegnare il sindaco e tutta la giunta nell’istituzione di un confronto sull’opportunità della trasformazione del nostro ospedale in “Presidio Covid-19” e sulla conseguente chiusura a data da destinarsi del punto di primo intervento, sulla gestione in emergenza Covid della Casa della Salute (dove operano anche quattro pediatri) nonché sulle misure di sicurezza e prevenzione intraprese dalla Ausl di riferimento nella gestione dell’emergenza. Cervia, come località turistica, ha assolutamente la necessità di un punto di primo intervento anche per alleggerire la mole di lavoro del pronto doccorso del nosocomio “Santa Maria delle Croci” di Ravenna. La conversione in ospedale Covid è stata approntata in pochissimi giorni senza che cittadini e istituzioni varie ne fossero a conoscenza. Chiediamo che il sindaco e la giunta Medri aprano in tempi brevissimi un tavolo per discutere il ripristino in tempi celeri del punto di primo intervento, in vista di una stagione estiva che, seppure tra mille difficoltà, speriamo possa ripartire al più presto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sotterrata nel giardino della scuola una "capsula del tempo": verrà aperta nel 2070

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento