La proposta: "Aboliamo i consigli territoriali e creiamo una delega a lidi e forese"

"Basta Consigli Territoriali: serve un referente unico e dedicato a Lidi e Forese". A chiederlo è la consigliera Veronica Verlicchi, capogruppo in consiglio della lista civica La Pigna

"Basta Consigli Territoriali: serve un referente unico e dedicato a Lidi e Forese". A chiederlo è la consigliera Veronica Verlicchi, capogruppo in consiglio della lista civica La Pigna. "Bisogna avere il coraggio di prendere atto che i Consigli  Territoriali, così come sono stati concepiti nel nostro Comune, non sono in grado di rappresentare le istanze del proprio territorio e, pertanto, andrebbero aboliti - insiste la consigliera - Le necessità delle frazioni dei Lidi e del Forese che compongono il nostro Comune sono articolate e complesse e meritano un’attenzione particolare.  A nostro avviso, si rende sempre più necessario un rapporto diretto tra l’amministrazione comunale e le suddette comunità.  Per rispondere a tale esigenza, proponiamo che il Sindaco conferisca a uno dei suoi Assessori la delega ai Lidi ed al Forese. In tal modo, l’assessore delegato diventerà il riferimento unico e diretto per tutti quei soggetti, quali i Comitati cittadini e le Pro Loco, portatori degli interessi del proprio territorio".

"Va da sè che anche la macchina amministrativa va conseguentemente riformata - prosegue Verlicchi - Il servizio decentramento va eliminato e al suo posto va creato un gruppo di lavoro dedicato a Lidi e Forese, al cui interno siano presenti i dirigenti delle varie aree amministrative del Comune di Ravenna, coordinati dal Direttore Generale. Il gruppo di lavoro dovrà, quindi, rappresentare il “braccio operativo” per la messa in campo delle azioni in favore delle località, accorciando i tempi e l’iter burocratico che, ad oggi, rendono estremamente difficoltosa l’esecuzione degli interventi tempestivi ed adeguati alla soddisfazione delle esigenze di tali territori. La nostra proposta intende rendere più agevole e diretto il rapporto tra Lidi, Forese e Comune di Ravenna. La partecipazione dei cittadini deve essere valorizzata e stimolata all’interno di organismi quali Comitati cittadini e Pro Loco, così come avviene in tantissimi Comuni italiani. Organismi che, per essere interlocutori dell’Amministrazione Comunale, devono garantire nei comportamenti l’apartiticità e la democraticità delle regole".

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

  • Come pulire il forno a microonde con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Si tuffa e viene colto da un malore: muore nella piscina dell'hotel

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Si schiantano in moto: passeggero ferito grave, il conducente fugge a piedi

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

Torna su
RavennaToday è in caricamento