Politica

Laser giallo, all'interrogazione di Sinistra per Ravenna arriva la replica dell'Ausl

“L’apparecchiatura in oggetto, non presente in altri ospedali pubblici della Regione, è stata utilizzata per sondarne  l’efficacia, sempre in condizioni di massima sicurezza per i pazienti, al fine di valutarne l’acquisizione secondo le normali procedure di appalto pubblico"

“In merito agli articoli di stampa relativi all’utilizzo della tecnologia denominata “Laser giallo micropulsato”, la Direzione aziendale, che ovviamente è a disposizione per rispondere al quesito per le vie formali, intende nel frattempo precisare che il trattamento della maculopatia è attualmente effettuato in maniera efficace attraverso l’utilizzo di farmaci e il laser giallo non è un tipo di trattamento esclusivo o indispensabile per tale patologia”. E’ quanto si legge in una nota dell’AUSL in merito all’utilizzo della tecnologia “laser giallo”.


“L’apparecchiatura in oggetto, non presente in altri ospedali pubblici della Regione, è stata utilizzata per sondarne  l’efficacia, sempre in condizioni di massima sicurezza per i pazienti, al fine di valutarne l’acquisizione secondo le normali procedure di appalto pubblico. E a seguito dei riscontri emersi nel periodo di utilizzo, è in atto, come di consueto in questi casi, un’accurata valutazione da parte dei tavoli clinico-tecnici, rispetto all’efficacia dei relativi trattamenti e all’opportunità dell’acquisizione” si legge nella nota dell’azienda sanitaria locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Laser giallo, all'interrogazione di Sinistra per Ravenna arriva la replica dell'Ausl

RavennaToday è in caricamento