Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

Lavoratori stagionali sfruttati, Ravenna in Comune: "Dove sono i controlli dell’Ispettorato?"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

I giornali parlano in questi giorni dello sfruttamento feroce delle lavoratrici e dei lavoratori stagionali. Anche nel ravennate è diventato comune pagare retribuzioni da 4 euro all’ora, turni che superano le 40 ore a settimana e possono arrivare anche fino a 60/70, mancanza del giorno di riposo, lavoro incessante dalla mattina alla sera. I sindacati li chiamano “imprenditori”.

Come Ravenna in Comune crediamo che il termine “padrone” per quei "datori di lavoro" che fanno gli schiavisti nel XXI secolo resti il più appropriato. I controlli dell’Ispettorato sono indispensabili per contrastarli. Ma potrebbero essere più efficaci con il supporto dell’Osservatorio per la legalità e la sicurezza sul lavoro. Se non serve a monitorare questi fenomeni, ci chiediamo e chiediamo al Sindaco, per cosa è stato costituito? È stata una nostra rivendicazione che, con determinazione, il nostro Consigliere ha conquistato in anni di lavoro consigliare. Ora che c’è, però, torniamo a chiedere a de Pascale che vi partecipa per il Comune, cosa sta facendo? 

Ravenna in Comune

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori stagionali sfruttati, Ravenna in Comune: "Dove sono i controlli dell’Ispettorato?"

RavennaToday è in caricamento