"Le mura cittadine in stato d'abbandono: tra rifiuti, erbacce e feci di animali"

Esordisce così il portavoce di Fratelli d'Italia, Alberto Ferrero, nel documentare la situazione in cui si trova il tratto di mura cittadine che congiunge la ex Piazza del Mercato con Viale Baracca

"Passano gli anni, ma, purtroppo, certe “riqualificazioni” non vengono mai fatte". Esordisce così il portavoce di Fratelli d'Italia, Alberto Ferrero, nel documentare la situazione in cui si trova il tratto di mura cittadine che congiunge la ex Piazza del Mercato con Viale Baracca. "Inutile parlare della restante parte di mura che è in totale stato di abbandono - afferma Ferrero -. Quel tratto di mura, infatti, attualmente l’unico percorribile a piedi, è, talvolta, utilizzato, ma se fosse tenuto meglio lo sarebbe molto di più, da gruppi di gitanti e da scolaresche che, dopo aver lasciato la corriera, si dirigono a piedi verso il centro".

"Relativamente di recente è stata sostituita la rampa iniziale dopo che per anni era quasi impossibile utilizzarla visto lo stato in cui si trovava - continua l'esponente di FdI -. Una volta sulle mura, si deve stare subito attenti per evitare di pestare ciò che i cani, accompagnati da padroni incivili, hanno lasciato. Lo stesso dicasi per bottiglie e cartacce gettate a terra. Cosa dire poi della scala che dal Vicolo Bellaria permetterebbe l’accesso alle mura, da anni è sbarrata e pericolante e l’incuria è tale che la vegetazione l’ha quasi del tutto coperta. Se ci si potesse accedere, molti turisti preferirebbero il precorso delle mura a quello lungo la strada, ma, purtroppo, non c’è modo di salire".

"Questo è soltanto un esempio di come il denaro pubblico non venga speso a dovere se si pensa che per riqualificare questa zona, purtroppo non valorizzata da troppo tempo, sarebbe necessario molto meno di quanto l’Amministrazione, qualche anno fa, ha speso per le orribili ed inutili latrine che aveva posto in Piazza Kennedy", conclude.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • Bancomat, Pos e carte di credito in tilt: caos per prelievi e pagamenti in tutta Italia

Torna su
RavennaToday è in caricamento