rotate-mobile
Politica

Lega in piazza per raccogliere firme per tre proposte di iniziativa popolare

Sabato e domenica, la Lega Nord ritorna in piazza nella provincia di Ravenna, come in tutte le Provincie del Nord, per la raccolta firme per tre proposte di iniziativa popolare

Sabato e domenica, la Lega Nord ritorna in piazza nella provincia di Ravenna, come in tutte le Provincie del Nord, per la raccolta firme per tre proposte di iniziativa popolare, che si potranno sottoscrivere nei banchetti allestiti a Ravenna, Faenza, Cervia, Russi, Bagnacavallo, Fusignano e Castel Bolognese

"Questa  iniziativa -  spiega Stefano Fantinelli, Segretario Provinciale - la Lega Nord torna in piazza tra le gente, i propri elettori, dopo il trambusto dei mesi scorsi. La Lega è sempre stato un movimento che ha trovato le sue radici nel territorio e queste tre proposte referendarie lo stanno a testimoniare".

"Saremo presenti – conclude  Fantinelli – in tutti quei comuni dove abbiamo Consiglieri Comunali autorizzati all'autenticazione delle firme, con militanti che spiegheranno le tre proposte di iniziativa popolare a confermare la volontà della Lega Nord di combattere per il proprio territorio ed al fianco dei cittadini".

La prima proposta riguarda la richiesta di tenere nella propria regione il 75% del gettito fiscale prodotto, in pratica più risorse al territorio ed in particolare il 75% delle entrate delle Regioni deve restare sul proprio territorio.

La seconda proposta è inerente all'Unione Europea o meglio l'indizione di un referendum per la rifondazione di un'Unione Europea democratica e federale basata sui Popoli e sulle Regioni, per l'adesione all'area Euro limitata ai territori che rispettano il pareggio di bilancio e per il coinvolgimento del Popolo nelle procedure di approvazione dei Trattati Europei.

La terza proposta tratta l'ammissibilità dei referendum per i trattati internazionali e le leggi tributarie, cioè l'introduzione del principio di ammissibilità per i referendum abrogativi sulle leggi tributarie e di ratifica dei trattati internazionali. Quindi con questo referendum la Lega intende arrivare all'abrogazione dell'IMU che attualmente non è possibile tramite referendum popolare visto che si tratta di tributi dove non sono ammessi appunto referendum.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega in piazza per raccogliere firme per tre proposte di iniziativa popolare

RavennaToday è in caricamento