Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Lido di Classe, Verlicchi (la Pigna): "Rifiuti non ritirati da due settimane"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Lido di Classe: rifiuti non ritirati da 14 giorni. É solo la punta dell'iceberg di una pesante situazione che in questi 5 anni di de Pascale sindaco é repentinamente peggiorata. Il sistema di raccolta dei rifiuti nel nostro Comune fa acqua da tutte le parti. Sono ormai quotidiani gli avvistamenti di cassonetti strabordanti nei Lidi, nel Forese e nel centro urbano. Una situazione talmente diffusa che non può essere imputata solo all’inciviltà di alcuni cittadini. Piuttosto, é una palese conseguenza di un sistema di raccolta porta a porta non adeguato alla fisionomia del nostro territorio. 14 giorni senza ritirare i rifiuti urbani di 2 attività di ristorazione e di un palazzo pieno di condomini a Lido di Classe é un record di cui vergognarsi. Un affronto ai residenti, agli operatori economici, ai turisti e ai volontari dell’attivissima Pro Loco di Lido di Classe.

Questo é il deprecabile modello turistico del sindaco uscente de Pascale, che in 5 anni non ha mosso un solo dito per le nostre Località turistiche.  E in questi mesi, ha aggravato il suo atteggiamento di indifferenza, abbandonando ancora di più i suoi doveri da sindaco, ed impegnandosi solamente nella sua campagna elettorale fatta di tagli di nastri, inaugurazioni, cavalcate e visite ai circoli Pd. Proprio un paio di settimane fa, in questo suo tour propagandistico, de Pascale ha visitato uno stabilimento balneare a Lido di Classe ma si é - volutamente - disinteressato alle problematiche che affliggono da anni la località. Prima fra tutte, l’annosa questione delle strade e dei marciapiedi disastrati, l’arredo urbano fatiscente, le aree verdi non curate.

Il degrado nelle località turistiche non riguarda solo Lido di Classe, ma affligge tutti i nostri 9 Lidi. Parrebbe proprio che i ravennati e gli operatori economici dei nostri Lidi siano cittadini serie Z, bistrattati come quelli del Forese, sebbene paghino la Tari come gli altri. Occorre porre fine a questo insulto per il nostro territorio. Occorre una pianificazione adeguata basata su un moderno sistema di raccolta, puntuale e meno costoso, che faccia leva anche ma non solo, sull’utilizzo dei cassonetti intelligenti. E la giunta Verlicchi é fermamente intenzionata a procedere in questo senso.

Veronica Verlicchi, candidata sindaco alleanza civica La Pigna

B0EED704-E1E2-433D-9D60-2C4A9905F16C-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido di Classe, Verlicchi (la Pigna): "Rifiuti non ritirati da due settimane"

RavennaToday è in caricamento