Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

"L'opposizione dovrebbe chiedere le dimissioni di Rolando"

Questa l'opinione di Pietro Vandini, coordinatore di "Italia in Comune" Ravenna

"Lopposizione dovrebbe chiedere le dimissioni" del consigliere leghista Gianfilippo Rolando. Questa l'opinione di Pietro Vandini, coordinatore di "Italia in Comune" Ravenna. L'esponente della Lega è accusato, come riferito nei giorni scorsi dal sindaco Michele De Pascale, "di aver paragonato la disforia di genere alla confusione tra persone e animali, e addirittura all'accoppiamento tra persone ed animali" durante un incontro tenutosi venerdì sera a Ravenna, tra l'altro di fronte al papà di Greta, la giovane ragazza che insieme alla sua famiglia sta affrontando un lungo e difficile percorso di transizione.

"Sicuramente queste sue affermazioni sono dettate anche dalla guerra interna tra le varie fazioni della Lega locale, ma i concetti espressi li condivido totalmente - sostiene Vandini -. Le uscite di Rolando non hanno nulla a che vedere con la politica. Visto che non passa minimamente per l'anticamera del cervello di dimettersi con tante scuse, e considerato che le dimissioni sono volontarie, a mio avviso tutta l'opposizione dovrebbe chiedere a questa persona di abbandonare il suo ruolo pubblico nel consiglio comunale. Questa per me sarebbe l'unica presa di posizione utile per marcare decisamente le distanze da ciò che non è politica ma bensì ignoranza e violenza verbale".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'opposizione dovrebbe chiedere le dimissioni di Rolando"

RavennaToday è in caricamento