rotate-mobile
Politica

Margotti (segretario Gd): "Incontro de Pascale-Eni un grande risultato"

E' quanto afferma Lorenzo Margotti, segretario Giovani democratici e consigliere comunale.

"La mia generazione sta crescendo con la parola disoccupazione stampata in fronte. Vedo molti coetanei scoraggiati o in fuga verso l'estero. Non ci sarebbe cosa più bella che poter dire loro: resta in Italia, resta a Ravenna, c'è futuro anche per noi. Per questo l'esito dell'incontro tra il sindaco Michele de Pascale e i vertici di Eni, Claudio Descalzi ed Emma Marcegaglia è una bella notizia. Un risultato sulla chimica e l'offshore ravennate che solo sei mesi fa sembrava impossibile da ottenere". E' quanto afferma Lorenzo Margotti, segretario Giovani democratici e consigliere comunale.

"Un'idea e un progetto non per "tirare a campare", ma di lungo respiro che riconfigura i rapporti tra Eni e Ravenna e pone la questione del lavoro e dell'ambiente al centro delle politiche del nostro Comune - chiosa Margotti -. A questo si aggiunge la firma prevista a breve dell'accordo tra Ministero Sviluppo Economico e Regione Emilia-Romagna per la gestione delle attività di ricerca e coltivazione degli idrocarburi offshore e delle relative infrastrutture. Regione e Ministero si impegnano a sostenere studi di fattibilità per il riutilizzo delle strutture in diversi ambiti: dalla produzione di energia eolica e fotovoltaica alla creazione di barriere artificiali per la ripopolazione delle specie ittiche. La chimica e l'offshore sono due fiori all'occhiello del sistema industriale della nostra città. In occasione dello scorso referendum del 17 aprile ho avuto modo di conoscere da vicino diverse imprese e lavoratori del settore oil&gas del nostro territorio. Un grande patrimonio di professionalità, tecnologia e specializzazione che è stato creato in questi decenni e non possiamo disperdere".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Margotti (segretario Gd): "Incontro de Pascale-Eni un grande risultato"

RavennaToday è in caricamento