menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lugo, Rossato: ""Non io, tutti" è il punto d'inizio del rinnovamento del centrosinistra"

Per Gianmarco Rossato, segretario del Pd lughese, "l’iniziativa “Non io, tutti” è il punto d’inizio e di apertura di un rinnovamento del centrosinistra"

"Bisogna lavorare sul futuro, pensare a come vogliamo che sia la Lugo del domani". Per Gianmarco Rossato, segretario del Pd lughese, "l’iniziativa “Non io, tutti”, svoltasi sabato scorso, con protagonista il sindaco Davide Ranalli, ma anche diverse testimonianze sociali e culturali e perfino personali, in un grande evento che ha visto la presenza di 350 persone, di varie sensibilità politiche, è il punto d’inizio e di apertura di un rinnovamento del centrosinistra, per un percorso di ascolto e dialogo con la nostra città e con i soggetti dell’economia e della società".

"Quel “tutti” non ha la presunzione di avere consensi unanimi, ma il valore di un appello democratico, di un invito a diventare costruttori del domani e protagonisti del presente e di una politica del noi, per scegliere non solo la persona che guiderà Lugo nel 2019 – pur importante – ma il progetto migliore perché frutto del contributo collettivo e di una visione convinta e condivisa - continua Rossato -. E’ un percorso voluto dal Pd di Lugo, il partito che esprime il Sindaco e che vuole comunicare valori di coesione e nuove motivazioni, idee ed emozioni per connettersi con la comunità dei cittadini ed offrire loro senso e fiducia, spazi di decisione e dialogo, per una politica responsabile, una società giusta ed un governo democratico di Lugo. E' la linea del Pd in cui credo e ho fiducia che sia anche quella che avrà più consensi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento