Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Maestre assunte con "contratto Covid": il caso arriva in Consiglio comunale

I consiglieri Distaso e Mantovani (Sinistra per Ravenna e Articolo Uno): "Gli alunni si trovano a dover affrontare più di tre settimane senza insegnanti"

I consiglieri Michele Distaso (Sinistra per Ravenna) e Mariella Mantovani (Articolo Uno Ravenna) hanno presentato un question time che è stato ammesso al Consiglio Comunale di giovedì 27 maggio per discutere della terza sezione della scuola d’Infanzia Tito Valbusa di Classe alla quale sono state assegnate insegnanti assunte con il cosiddetto “contratto Covid”.

Una situazione che risale al settembre 2020 quando alle insegnanti è stato proposto un contratto che prevedeva una scadenza fissat al 5 giugno 2021. Il problema, come rilevano i consiglieri Distaso e Mantovani, è che "la scuola dell’infanzia di Classe prosegue invece fino a fine mese e accoglie i bambini fino a mercoledì 30 giugno. I genitori e i bambini di 3 anni neo inseriti in quella sezione di scuola materna statale si trovano a dover affrontare più di tre settimane senza insegnanti".

Si è appreso poi "che il Dirigente Scolastico abbia già chiesto di avere i fondi dal Miur per prolungare i contratti fino al 30 giugno ma che tali fondi non sono stati erogati. I genitori hanno spedito una lettera al Sindaco e all’Assessora all’istruzione per informarli di questa situazione - proseguono i due consiglieri che chiedono al sindaco e alla Giunta - di intervenire al più presto per risolvere il problema sollecitando il Ministero dell’istruzione e l’ufficio scolastico provinciale per prolungare fino al 30 giugno il termine dei contratti Covid nelle scuole. Di poter utilizzare parte dei fondi del “Piano Scuole Estate 2021” per le attività didattiche della scuola d’infanzia dal 5 giugno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maestre assunte con "contratto Covid": il caso arriva in Consiglio comunale

RavennaToday è in caricamento