"Malpezzi pensi a Faenza anziché dare lezioni di ballottaggio a de Pascale"

Il capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale a Faenza, Gabriele Padovani, attacca il sindaco della sua città.

Padovani e Malpezzi ai tempi del ballottaggio per Faenza

“Siamo arrivate alle comiche. Un sindaco uscente che ha rischiato di perdere a Faenza e si è salvato solo grazie a qualche stampella esterna, ora tenta di insegnare ai colleghi ravennati come fare a vincere contro la Lega. Posto che a Ravenna la coalizione per De Pascale è ben più ampia di quella Malpezzi, pensasse a Faenza e a tutti i suoi problemi, anziché ad atteggiarsi a guru della situazione”. Con queste parole attacca il capogruppo della Lega Nord in Consiglio Comunale a Faenza Gabriele Padovani, che portò la città di Faenza al ballottaggio e perse contro Malpezzi di soli 800 voti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Malpezzi che dice a De Pascale che il metodo per vincere è quello di attaccare frontalmente la Lega Nord, infondendo il timore del cambiamento nelle persone è il colmo; parole poco degne per un amministratore, ma da Malpezzi non ci sorprendono, soprattutto se si pensa che in passato era lui ad attaccare noi dicendo che giocavamo e lucravamo sulle paure dell’elettorato” spiega Padovani “le elezioni si vincono convincendo e portando a votare l’area del non voto, ed è per questo che la sinistra trema, perché noi siamo in grado di farlo, a differenza loro”. Prosegue il capogruppo leghista faentino: “Alberghini ha tutte le carte in regola per vincere e fare cadere il sistema rosso ravennate e soprattutto ha dalla sua parte un ottimo programma elettorale. Non promette, a differenza degli altri, mentre il PD continua senza ritegno a promettere mirabolanti progetti, che mai si realizzeranno, nonostante governi la città da decenni. Il PD se vuole vincere deve smettere di promettere, ma fare. Ed è proprio per questo motivo che hanno veramente paura di perdere, perché a promettere sono i “numeri uno” ma nel “fare” hanno grossi deficit. E Malpezzi questo lo sa bene, ma nonostante ciò, si sente nella posizione tale di dover insegnare a colleghi di partito come vincere. Sinceramente la cosa è abbastanza ridicola.” Conclude Gabriele Padovani: “Intanto auguro a Massimiliano Alberghini di riuscire a riscrivere la storia di Ravenna, sbaragliando il sistema PD ravennate, perché a Faenza ci siamo andati a vicino, ma a Ravenna è tutta un’altra storia. Inoltre voglio ricordare invece al Dottor Malpezzi, che piuttosto che fare politica extracittadina, dovrebbe concentrarsi sulla sua città, visto che di problemi ce ne sono e parecchi e molti sono sua diretta responsabilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento