rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Politica

Mareggiata sulla costa, Zamboni (EV): "Nuove trivellazioni incompatibili con la subsidenza"

La capogruppo di Europa Verde in Regione si oppone all'annuncio dell'avvio di nuove trivellazioni in Adriatico: "Solo le energie rinnovabili possono risolvere il problema energetico in maniera sostenibile"

"Il mare che invade Porto Garibaldi e allaga gli abitati di Marina di Ravenna, Punta Marina, Lido Adriano nel ravennate, Gorino nel ferrarese e il Parco XXV Aprile a Rimini conferma che l'ipotesi di nuove trivellazioni in Mar Adriatico di fronte alla costa ferrarese-romagnola non è compatibile con il gravissimo fenomeno già in atto della subsidenza". Questo è quanto dichiarano la capogruppo di Europa Verde in Regione, Silvia Zamboni, e il coportavoce di Europa Verde-Verdi Emilia Romagna, Paolo Galletti, dopo i gravi danni provocati dalla mareggiata di martedì sulla costa romagnola

"Lo avevamo dichiarato nei giorni scorsi all'annuncio del governo Meloni di voler riavviare le trivellazioni. Oggi la drammatica conferma. Ci ripensi il governo e si oppongano alle sue scelte scellerate i sindaci e gli amministratori regionali e locali che hanno la responsabilità di tutelare la vita e i beni materiali dei cittadini che li hanno votati - concludono Zamboni e Galletti - Solo le energie rinnovabili possono risolvere il problema energetico in maniera ambientalmente sostenibile".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata sulla costa, Zamboni (EV): "Nuove trivellazioni incompatibili con la subsidenza"

RavennaToday è in caricamento