menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvini contro la Nutella: "Usa nocciole turche". Ma poi ci ripensa

Durante il comizio di giovedì sera a Ravenna, infatti, Matteo Salvini dialogando con una signora dal palco ha rinnegato la Nutella, dopo essersi fatto immortalare mentre la mangiava

Le abitudini alimentari del leader della Lega, ampiamente sbandierate sui social network, aprono una nuova polemica. Durante il comizio di giovedì sera a Ravenna, infatti, Matteo Salvini dialogando con una signora dal palco ha rinnegato la Nutella, dopo essersi fatto immortalare mentre la mangiava.

"Non ho freddo, mangio pane, salame e due sardine e sto anche meglio". Al suggerimento di mangiare Nutella, il leader della Lega ha risposta così: "La Nutella no, sa che ho cambiato? Perchè ho scoperto che la Nutella usa nocciole turche e io preferisco aiutare le aziende che usano prodotti italiani, aiutare gli agricoltori italiani, perchè ce ne è bisogno". La sua frase è diventata virale e non sono mancate le repliche. Immediato l'attacco di Matteo Renzi, che scrive su tweeter: "Nei giorni di Ilva, Alitalia, legge di bilancio, summit Nato, il senatore Matteo Salvini attacca la Nutella".

La Ferrero non ha mai fatto mistero sulla provenienza delle nocciole per produrre la popolare crema spalmabile. Sul sito si legge: "Acquistiamo le nostre nocciole principalmente in Turchia e in Italia". Anche perchè la produzione italiana non è sufficiente al fabbisogno dell'industria dolciaria. E in giornata il leader della Lega ha "aggiustato" il tiro pubblicando un video su Facebook: "Per addolcire la giornata, una fetta di pane e Nutella con una richiesta alla Ferrero: comprate ingredienti italiani, dallo zucchero alle nocciole, per aiutare i nostri agricoltori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento