rotate-mobile
Politica

Elezioni, il Movimento 5 Stelle sceglie Michela Guerra: "Possiamo vincere"

Il timore e' appunto quello che si presentino altri possibili candidati, non attraverso il percorso trasparente del M5s che passa per il meet-up, da portare poi alla votazione sul portale dei militanti ravennati

Vanno definendosi con maggiore chiarezza i protagonisti della prossima sfida elettorale a Ravenna: le amministrative del prossimo anno. Ieri sera l'assemblea del Movimento 5 Stelle, non senza defezioni e rischi di secessione, ha scelto il suo candidato, Michela Guerra, figlia dello scomparso imprenditore Sergio, e i 30 nomi per il Consiglio comunale che verranno ufficializzati nelle prossime settimane.

A preoccupare il consigliere Pietro Vandini sono pero' possibili riunioni 'carbonare' e ristrette per identificare altri candidati da sottoporre al giudizio dello staff del Movimento a Milano. "Noi del meet-up abbiamo messo in campo un percorso corretto e coerente", conclusosi lunedì con la scelta di Guerra, "la persona che vorrei come sindaco. E' competente e pizzica corde che noi facciamo fatica a toccare". Non solo, il gruppo per il Consiglio comunale e' "variegato e di livello piu' alto del passato. Nel 2016 possiamo vincere".

La nota stonata viene dalle defezioni all'incontro di lunedì, dall'assenza di alcuni esponenti come il consigliere Francesca Santarella. Il timore e' appunto quello che si presentino altri possibili candidati, non attraverso il percorso trasparente del M5s che passa per il meet-up, da portare poi alla votazione sul portale dei militanti ravennati. L'auspicio e' che venga fatta chiarezza entro la fine dell'anno, anche su tempi.

(agenzia Dire)


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, il Movimento 5 Stelle sceglie Michela Guerra: "Possiamo vincere"

RavennaToday è in caricamento