Approvate all’unanimità le modifiche al Codice della navigazione

"Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il deputato Pd Alberto Pagani - del risultato raggiunto con il voto unanime di tutti i colleghi"

È stata approvata all’unanimità la proposta di legge di iniziativa parlamentare che reca modifiche al Codice della navigazione in materia di responsabilità civile dei piloti e in materia di sicurezza dei servizi tecnico-nautici. "Sono molto soddisfatto – ha dichiarato il deputato Pd Alberto Pagani - del risultato raggiunto con il voto unanime di tutti i colleghi. Rispetto al testo iniziale, sono ampiamente intervenuto sulla norma, proponendo modifiche e allargandone l'ambito che inizialmente era riservato solo al pilotaggio. Restando fermo il rinnovo della disciplina a riguardo, il provvedimento ora si muove ad ampio raggio, ovvero regolamenta tutti i servizi che garantiscono la sicurezza nei porti: il pilotaggio ma anche l’ormeggio o il rimorchio dei natanti".

"Le nuove regole codificano dunque in modo preciso le caratteristiche dei servizi di pilotaggio, rimorchio e ormeggio che i porti devono obbligatoriamente offrire per garantire la sicurezza della navigazione, riducendo così i rischi di incorrere in incidenti e assicurando la capacità di intervento efficace in caso di pericolo in porto e in mare - continua il parlamentare -. Se la legge sarà approvata in via definitiva anche al Senato, gli armatori che vorrebbero risparmiare sulla sicurezza saranno obbligati ad avvalersi dei servizi tecnico-nautici anche quando approdano a strutture di ormeggio esterne alle dighe foranee per carico e scarico di merci o passeggeri. Rimane poi la rideterminazione della responsabilità civile del pilota: attualmente la legge prevede che il pilota, che per determinate tipologie di navi o in determinate condizioni, deve assistere il comandante in prossimità dello scalo, risponda esclusivamente per danni cagionati all'imbarcazione a condizione che venga provato che il danno dipende da sue inadempienze".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Accanto alla responsabilità singola è oggi prevista la responsabilità della “corporazione dei piloti” per i danni cagionati dagli individui “nei limiti della cauzione prestata”, ossia di una forma di garanzia predisposta a tal fine: le cauzioni però non sono quasi mai idonee. La norma votata stabilisce che il pilota risponda dei danni sulla nave, ma anche su persone e cose fino a 1 milione di euro, laddove sia responsabile; al posto della corresponsabilità della corporazione si rende obbligatoria una copertura assicurativa in capo ai singoli, con un massimale pari al limite fissato per la responsabilità civile. Oltre a questo abbiamo chiarito le regole di condotta generali durante l'intera fase di entrata o uscita. Tutti servizi – conclude Pagani - che, nel nostro porto, sono sempre stati egregiamente assicurati da rimorchiatori, ormeggiatori e piloti, premiati alla fine dello scorso anno anche dal ministero delle Infrastrutture Graziano Delrio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento