rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Politica Faenza

Motori, il mondiale cross sbarca a Imola. La Lega: "Per Faenza un'occasione persa"

Per il consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, Faenza "si è lasciata sfuggire un'occasione irripetibile"

L'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola ospiterà nel 2018 un round del mondiale motocrosso MXGP. La data prevista, inserita nel calendario provvisorio in attesa di approvazione della FIM, è quella del 29-30 settembre. La storia motoristica di Imola è nata proprio col motocross, con la disputa di una gara a livello internazionale nel 1948, sul tracciato all’interno del Parco delle Acque Minerali. A distanza di 70 anni, il grande cross torna dunque nella Terra dei Motori, per un evento che si annuncia di grande impatto sportivo ed emozionale, su un tracciato che sarà costruito tra Paddock 2 e collina della Rivazza.

Per il consigliere regionale della Lega Nord, Andrea Liverani, Faenza "si è lasciata sfuggire un'occasione irripetibile". La città manfreda, ricorda l'esponente del Carroccio, "possiede uno degli impianti più moderni del territorio, frequentato anche da un campione come Valentino Rossi. Tuttavia, l’impasse che caratterizza il sindaco Malpezzi e il Pd ha fatto sì che la città perdesse l’occasione di organizzare il campionato mondiale di motocross". Per Liverani le condizioni per portare il mondiale a Faenza c’erano tutte: "Imola ha un autodromo tra i più importanti al mondo, non c’è dubbio alcuno, ma per organizzare il mondiale di motocross si dovrà intervenire per realizzare un circuito tra Paddock 2 la collina della Rivazza".

"Da questo punto di vista, Faenza avrebbe potuto giocare sul fatto che un percorso per il motocross già funzionale e di livello esiste già, come testimoniano le frequenti presenze di un campione delle due ruote come Valentino Rossi - conclude Liverani -. L’organizzazione del mondiale poteva rappresentare un’occasione di importante di rilancio per il nostro territorio, ma inspiegabilmente la giunta a guida Pd continua a perdere tutti i “treni” più importanti. Speriamo che qualcuno si svegli, perché altrimenti il declino della città continuerà inesorabilmente".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motori, il mondiale cross sbarca a Imola. La Lega: "Per Faenza un'occasione persa"

RavennaToday è in caricamento