rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Politica

Motorizzazione civile, Croatti (M5S) al ministro: "Risposte chiare sulla nuova sede"

Il senatore pentastellato deposita un'interrogazione parlamentare: "Chiediamo al ministro informazioni sulla futura ubicazione della motorizzazione"

Non ci sono ancora certezze sul futuro della Motorizzazione civile di Ravenna. Per questo nei giorni scorsi il senatore del Movimento 5 Stelle Marco Croatti ha depositato in Senato una interrogazione rivolta al ministro dei trasporti e delle infrastrutture relativamente "al rischio, da scongiurare, di una delocalizzazione fuori provincia. L’istanza è nata su impulso e sollecitazione del consigliere comunale M5S Giancarlo Schiano che nei giorni scorsi aveva presentato omologa interrogazione alla giunta ravennate da cui sono emerse difficoltà nel confronto con il ministero dei trasporti, competente sulle MCTC".

Una vicenda resa nota in ottobre, quando anche il Ministero si espresse contro la delocalizzazione fuori provincia della Motorizzazione ravennate. La situazione però non si sarebbe più sbloccata: "Per questa ragione chiediamo al ministro informazioni sulla futura ubicazione della motorizzazione, dopo che l’inadeguatezza strutturale dell’immobile dell’attuale sede ha reso necessario trovare una nuova sistemazione - afferma Croatti - Vogliamo risposte e chiarimenti in particolare sul rischio per il territorio che la MCTC di Ravenna sia dislocata addirittura fuori provincia. Una ipotesi che troviamo grave e non accettabile per i fondamentali servizi che la motorizzazione civile svolge a favore della comunità: molte sono le funzioni e le pratiche per i cittadini, legate ad auto, moto, ma anche per le imbarcazioni e la sicurezza. Risorse che devono essere fruibili nel ravennate e non possono essere delocalizzate a decine di chilometri da Ravenna, come nel caso di un ipotetico trasferimento a Cesena, paventato dai media. In tal senso - conclude Croatti - attendiamo rassicurazioni dal ministero e chiediamo che si intensifichino i confronti e il dialogo con l’amministrazione di Ravenna per trovare una soluzione adeguata che non penalizzi i cittadini del territorio”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motorizzazione civile, Croatti (M5S) al ministro: "Risposte chiare sulla nuova sede"

RavennaToday è in caricamento