menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mozione di Maiolini (Gruppo Misto): "Istituire il reddito energetico"

"Dopo il Reddito di Emergenza e quello di Cittadinanza, quello energetico, a differenza dei primi, non si tratta di un sussidio mensile, ma consente l’installazione senza costi, di impianti fotovoltaici destinati a cittadini in difficolta’ economiche", spiega

Il consigliere comunale Marco Maiolini ha presentato una mozione per richiedere che il Comune di Ravenna avvii uno studio di fattibilità, finalizzato all’istituzione del reddito energetico. "Dopo il Reddito di Emergenza e quello di Cittadinanza, quello energetico, a differenza dei primi, non si tratta di un sussidio mensile, ma consente l’installazione senza costi, di impianti fotovoltaici destinati a cittadini in difficolta’ economiche - esordisce -. Ideato dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, il pentastellato  Riccardo Fraccaro, e  già sperimentata con successo nella regione Puglia, in Sardegna (nella città di Porto Torres) e in altri luoghi della nostra penisola, oltre a essere proposta di legge nella Regione Emilia Romagna, il Reddito Energetico consente di rivedere e riprogettare stili e modelli di vita.  E’ ferma convinzione del Movimento 5 Stelle  che il nostro Paese puo’ e deve ripartire dalla sostenibilita’   e dalla tutela dell’ambiente nell’ottica  di uno sviluppo circolare  dell’economia".

"Accedendo ad un fondo pubblico che sponsorizza e finanzia l’intervento,  i cittadini avranno la possibilita’ di installare  impianti per produrre energia a costo zero ed abbattere consumi e relative spese in bolletta - continua -. Questo comportera’  un risparmio di circa 150 euro anno  a famiglia e contemporaneamente di cedere l’energia prodotta in eccesso e non consumata, rimettendola in rete,  generando risorse che andranno ad alimentare il Fondo per acquistare altri impianti fotovoltaici. Riassumendo: si risparmia in bolletta, si apre ad una energia “democratica”, si abbatte l’inquinamento, e si genera un circolo virtuoso tra ambiente, politiche sociali ed economiche.  Ci auguriamo quindi che il Consiglio Comunale di Ravenna, come accaduto a Forlì dove la mozione è stata presentata dai Consiglieri M5S,  accolga favorevolmente la mozione per il Reddito energetico. Cosi’ facendo  nessuno rimarra’ indietro, ma  tutti saremo uniti per andare verso un futuro prossimo piu’ verde, rinnovabile ed a misura d’uomo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Torna l'iniziativa "Parliamo della mia salute": gli incontri

Sicurezza

Una casa pulita in maniera green con il vapore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento