menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nessun aumento delle imposte e investimenti per 16 milioni nel bilancio di Cervia

Nessun aumento delle imposte, servizi alle famiglie e alle imprese garantiti, investimenti sul territorio per 33 milioni in tre anni, 16 milioni dei quali già nel 2020

Nessun aumento delle imposte, servizi alle famiglie e alle imprese garantiti, investimenti sul territorio per 33 milioni in tre anni, 16 milioni dei quali già nel 2020: questa in estrema sintesi la manovra finanziaria del Comune di Cervia per il prossimo anno. Il Bilancio di previsione 2020 è stato presentato in Municipio dalla Giunta e dai delegati del sindaco.

In apertura il sindaco Massimo Medri ha illustrato un resoconto dei primi sei mesi di mandato (documento allegato al presente comunicato). E’ poi stato il vicesindaco Gabriele Armuzzi a illustrare la manovra finanziaria, sottolineando che nessun tributo comunale verrà aumentato, né Imu-Tasi, né l’addizionale Irpef (che resta tra le più basse della Provincia), né l’imposta di soggiorno, che nel 2019 ha garantito un introito di oltre 3.200.000 euro. Verranno inoltre mantenuti i servizi alla comunità, mantenendo inalterate le tariffe per le famiglie: mensa scolastica, asilo nido (subirà un lieve incremento dell’1 per cento per gli utenti con oltre 22 mila euro di Isee, dovuto all’inflazione programmata), pre e post scuola, trasporto scolastico, sostegno educativo ai minori con disabilità, assistenza domiciliare, pasti a domicilio per gli anziani, assistenza educativa ai minori, comunità alloggio, condominio solidale, ecc. Confermate anche le assegnazioni ai diversi servizi comunali; il che permette, per esempio, di garantire il funzionamento degli istituti culturali e l’organizzazione di grandi eventi, elemento di forte richiamo turistico.

Per quanto riguarda la spesa corrente, in fase di assestamento di Bilancio è emerso un disequilibrio di oltre un milione di euro, dovuto a minori entrate derivanti dalle contravvenzioni al codice della strada (autovelox). Per coprire il disavanzo sarà rivisto il piano della sosta, con una proposta che sarà presentata alla città nelle prossime settimane. Sul fronte degli investimenti, sono previsti 33 milioni di euro di interventi tra il 2020 e il 2022. Oltre la metà di queste risorse, ovvero più di 16 milioni, saranno già investiti nel 2020 per: riqualificazione fascia retrostante i bagni di Milano Marittima dal Canalino alla XIX Traversa (3 milioni e mezzo di euro, il 75 per cento dei quali provenienti dalla Regione Emilia Romagna); riqualificazione viale dei Mille e viale Milazzo; riqualificazione aree sosta e interventi sulle ciclabili a Milano Marittima; 2 milioni e 600 mila euro per manutenzione strade, marciapiedi e ciclabili; 1.700.000 per manutenzione del verde e delle pinete; circa 500 mila euro per la ristrutturazione delle porte vinciane; un milione di euro per manutenzione delle scuole.

"Da subito abbiamo dovuto affrontare alcune emergenze del tutto inaspettate e imprevedibili sia di tipo climatico che amministrativo, che hanno comportato, come nel caso della tromba marina del 10 luglio, una mobilitazione generale per diverse settimane - spiega il sindaco Medri - Le abbiamo superate brillantemente meritandoci addirittura i titoli di testate nazionali, che inneggiavano all'efficienza della città di Cervia. Come sempre, l'estate ha comportato un impegno di tutta l'Amministrazione Pubblica nell'affrontare problemi riorganizzativi, legati allo svolgimento di eventi e al presidio del territorio. La città ha mantenuto un elevato livello di efficienza sia nell'organizzazione dei servizi sia nel controllo dell'ordine pubblico. Contemporaneamente si è avviato il lavoro di programmazione, attivando le procedure per l'attivazione di documenti strategici, primo fra tutti il bilancio di previsione e il piano poliennale degli investimenti. Il lavoro proficuo del Consiglio Comunale ha portato ad approvare documenti fondamentali, come l'ordine del giorno sulla sicurezza e quello sull'emergenza climatica, solo per citarne alcuni fra i più importanti. Nel frattempo è proseguita la fase operativa riguardante la rigenerazione di alcuni luoghi simbolo della città, il Borgo Marina, il Lungomare di Milano Marittima, il Magazzino del Sale Darsena, la Pinetina di Pinarella e Tagliata e il Magazzino Sale Torre. Sono state avviate anche alcune progettazioni importanti, in base al programma di legislatura, che vedranno la luce a breve: viale Milazzo, individuazione di nuovi parcheggi a Milano Marittima, la realizzazione di una ciclabile su Viale Matteotti, la ciclabile di collegamento con le Saline, oltre ad una serie di manutenzioni importanti che riguarderanno tutto il territorio. E' stato inoltre predisposto il bando di progettazione internazionale per la pineta di Milano Marittima, che ha dovuto tener conto della devastazione subita il 10 luglio dalla tromba marina. Sul fronte eventi siamo partiti dalla realizzazione del natale implementando le iniziative su tutto il territorio comunale, puntando sulla qualità delle manifestazioni dedicate alle famiglie e ai bambini/e; abbiamo già elaborato una prima bozza del programma 2020 confermando le iniziative più consolidate, con alcuni importanti novità come la Tappa del Giro d'Italia il 22 maggio e la collaborazione con Ravenna Festival. Il tavolo del turismo è al lavoro per concertare le iniziative provinciali da privilegiare in Italia e all'estero sulla base del Piano Strategico, che la giunta ha già approvato".

"Anche sul terreno della sicurezza, si sta approntando un piano che dovrà essere concordato con tutte le forze dell'ordine e con gli organi periferici dello stato per presidiare maggiormente il territorio, in alcuni punti particolarmente delicati, dove arginare i fenomeni di degrado urbano - continua il primo cittadino - In campo ambientale, si stanno predisponendo le ordinanze per limitare l'uso della plastica e il divieto di fumo in diverse aree pubbliche; dopo Castiglione e la Malva Nord inizierà la raccolta porta a porta nella zona di Milano Marittima per estendersi entro il 2021 su tutto il territorio. Lo stesso processo temporale riguarderà il risparmio energetico, attraverso la sostituzione delle lampadine, in tutti gli impianti pubblici. Sarà pronto, a breve, il nuovo sistema dei Parchi Urbani. Sarà una rete di punti di aggregazione, che riguarderà tutti i centri del forese e un nuovo grande parco urbano nel centro della città di Cervia. Stiamo lavorando anche sul progetto per l'ampliamento della Casa di Riposo Busignani. Stiamo procedendo nella progettazione per il recupero di tutti i manufatti compresi nel perimetro delle saline; abbiamo chiesto un incontro al Ministero delle Finanze, allo scopo di avere la concessione per almeno cinquant'anni. Allo stesso tempo, abbiamo ripreso i contatti con la Cassa Depositi e Prestiti per facilitare e possibilmente concludere positivamente le trattative fra gli attuali inquilini delle Case dei Salinari e la proprietà. Con Anas si è aperto un confronto teso a trovare una soluzione per mettere in sicurezza la Chiesa della Madonna del Pino e predisporre una nuova entrata a Milano Marittima, con le Ferrovie dello Stato continuare il dialogo per razionalizzare i passaggi a livello. Alla Regione abbiamo chiesto uno sforzo ulteriore per velocizzare il trasporto ferroviario di costa, per collegare più funzionalmente gli aeroporti e per farsi portavoce nei confronti del governo, al fine di considerare nelle grandi opere infrastrutturali il prolungamento dell'E55 per l'Europa del Nord Est".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento