rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Occupazione del suolo pubblico, Verlicchi (La Pigna): "5 anni di esenzione per tutti i locali"

La consigliera de La Pigna: "Siamo convinti che l’esenzione dal pagamento sia una delle misure da mettere in campo per sostenere la ripresa economica nel nostro Comune"

"L’amministrazione deve esentare i pubblici esercizi anche artigianali dal pagamento del canone unico, meglio conosciuto come occupazione del suolo pubblico, per i prossimi 5 anni". E' questa, in sintesi, la proposta avanzata da Veronica Verlicchi della lista civica La Pigna all'Amministrazione comunale di Ravenna.

"Siamo fermamente convinti che l’esenzione dal pagamento del canone unico sia una delle misure da mettere necessariamente in campo per sostenere la ripresa economica nel nostro Comune - afferma la consigliera - Dopo i tragici mesi delle chiusure forzate a causa della pandemia, c’è bisogno di una spinta propulsiva anche da parte dell’amministrazione comunale".

"L’esenzione dal canone unico delle attività di somministrazione di alimenti, applicata subito dopo il lockdown, ci ha fatto riscoprire un centro storico vivo e vivace. E siamo lieti di aver contribuito a tutto questo nel fornire l’idea all’amministrazione a marzo 2020. Ora crediamo sia necessario avere coraggio ed allargare tale beneficio a tutti i pubblici esercizi, compresi quelli artigianali, su tutto il territorio comunale - Per farlo - conclude Verlicchi - noi de La Pigna avevamo studiato una sostenibilità economica adeguata. Ora chiediamo che l’amministrazione comunale trovi le risorse a bilancio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Occupazione del suolo pubblico, Verlicchi (La Pigna): "5 anni di esenzione per tutti i locali"

RavennaToday è in caricamento