Politica

Osservatorio su legalità e sicurezza sul lavoro, Santini (PaP): "Vogliamo fatti concreti"

"Martedì ci sarà una riunione in Prefettura, era ora. È ora di finirla con la politica delle enunciazioni, del faremo"

Gianfranco Santini, candidato a Sindaco di Potere al Popolo di Ravenna interviene per evidenziare la sua adesione totale all'appello di Massimo Manzoli attuale consigliere di Ravenna in Comune sul tema dell'osservatorio su legalità e sicurezza nel lavoro. "Il tema del lavoro della sicurezza e delle infiltrazioni mafiose è ben presente nel nostro programma e nelle nostre critiche allo stato attuale della situazione - spiega Santini - apprendiamo che martedì il Comitato si riunirà in Prefettura, era ora. È ora di finirla con la politica delle enunciazioni, del "faremo" o ancor peggio delle foglie di fico dietro alle quali nascondere i problemi o da usare solo a fini elettorali."

Prosegue Santini: "Vogliamo fatti concreti, interventi con risorse come già chiedeva Massimo su una situazione lasciata proliferare indisturbata. I segnali c'erano da tempo: Caporalato nelle campagne e nel settore delle case famiglia (come da inchieste giudiziarie); cooperative farlocche che sfruttano i lavoratori e evadono migliaia di euro; Incidenti sul lavoro quasi giornalieri in tutti i settori. Ora il vaso di pandora si può aprire se ci sarà la volontà di farlo realmente. La cosa terribile è che ci sia voluto l'omicidio sul lavoro di Bujar Hysa per essere qui a parlarne".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Osservatorio su legalità e sicurezza sul lavoro, Santini (PaP): "Vogliamo fatti concreti"

RavennaToday è in caricamento