rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Politica

Palazzetto dello Sport, Verlicchi (La Pigna): "Ennesima proroga, fine cantiere a settembre 2024"

La critica della lista civica al sindaco di Ravenna: "Aveva detto che sarebbe stato inaugurato entro il 2023. Non mantiene le promesse"

"Il 5 aprile 2022, il sindaco Michele de Pascale annunciava alla stampa, con tanto di elmetto di ordinanza, che il nuovo Palazzo delle Arti e dello Sport sarebbe stato inaugurato entro il 2023. Ormai il 2023 si appresta alla conclusione e possiamo dire senza timore di smentita che ancora una volta de Pascale non mantiene le promesse". Lo afferma la consigliera Verlicchi de La Pigna, precisando come, con una "determinazione dirigenziale del 14 dicembre 2023", il Comune di Ravenna concede all ditta esecutrice dei lavori "l'ennesima proroga per la costruzione del nuovo Palasport: ben 270 giorni, fissando così al 27 settembre 2024 la chiusura del cantiere".

Il cantiere del Palazzetto, per la consigliera della lista civica, si starebbe rivelando "l'ennesimo fallimento della Giunta de Pascale. Ma é anche l'ennesimo "regalo  di Natale" che l'amministrazione de Pascale concede all'appaltatore, dopo quelli del 2021 che concedeva una proroga di 120 giorni e del 2022 che concedeva altri 365 giorni per l'ultimazione lavori". Per Verlicchi la motivazione della nuova proroga "è davvero risibile", poichè accoglierebbe "le motivazioni dell'appaltatore, il quale addossa la colpa dei ritardi all'andamento climatico sfavorevole e all'eccessiva esposizione finanziaria derivante dalla mancata compensazione prezzi". Per chiedere ulteriori chiarimenti la lista ha presentato un'interrogazione in Consiglio Comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzetto dello Sport, Verlicchi (La Pigna): "Ennesima proroga, fine cantiere a settembre 2024"

RavennaToday è in caricamento