rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Politica

Orti del Bosco Baronio senza bagni, Guerra (Lega): "Situazione surreale"

Guerra parla di "situazione è a dir poco surreale, considerando che questi spazi sono spesso destinati a pensionati ed anziani ed è facilmente immaginabile quale disagio comporti questa mancanza dell'Amministrazione"

Il parco Celso Strocchi senza servizi igienici fino alla prossima primavera. La decisione del Comune di Ravenna è stata presa dopo una serie di atti vandalici. Sulla questione il capogruppo in consiglio comunale della Lega, Paolo Guerra, ha presentato un'interrogazione, secondo il quale si tratta di "un'iniziativa, che, purtroppo, non si discosta molto dallo spirito che ha portato alla rimozione delle panchine per arginare il degrado nelle zone adiacenti alla stazione".

L'esponente del Carroccio evidenzia anche come "gli orti del Bosco Baronio, dall'ultimo trasferimento avvenuto in direzione di Via Meucci, sono ancora privi di servizi igienici pubblici. E ne consegue che i conduttori, nonostante il pagamento del canone previsto dal Regolamento introdotto dalla Giunta Comunale, hanno difficoltà a frequentare serenamente i propri spazi".

Guerra parla di "situazione è a dir poco surreale, considerando che questi spazi sono spesso destinati a pensionati ed anziani ed è facilmente immaginabile quale disagio comporti questa mancanza dell'Amministrazione. E facendo presente che in altri orti pubblici cittadini i servizi sono presenti, la situazione in cui versano i conduttori del Bosco Baronio è effettivamente anacronistica".

Guerra chiede "di intervenire con tempestività per una soluzione definitiva e, nel frattempo, per l'installazione provvisoria di servizi chimici oggi imposti a coloro che aprono un cantiere di pochi giorni, ma che mai sono stati presi in considerazione per tamponare situazioni di questo tipo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orti del Bosco Baronio senza bagni, Guerra (Lega): "Situazione surreale"

RavennaToday è in caricamento