Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Parcheggio delle scuole a San Pietro in Vincoli, La Pigna: "Progetto tardivo e inadeguato"

Secondo il coordinamento della lista civica "le 60 persone che lavorano nel plesso scolastico occuperanno quotidianamente la quasi totalità degli 80 posti auto previsti"

Aspre critiche giungono da Paola Pantoli, Gabriele Zoli e Andrea Barbieri del coordinamento della lista civica La Pigna relativamente al parcheggio delle scuole di San Pietro in Vincoli approvato dalla Giunta Comunale di Ravenna. Secondo gli esponenti de La Pigna, infatti, l'opera "giunge con colpevole ritardo dopo oltre 20 anni di promesse non mantenute dai Sindaci Pd agli abitanti delle Ville Unite. In tutto questo lunghissimo tempo, il Pd ha volutamente lasciato nel disagio le famiglie dei bambini e dei ragazzi che frequentano il plesso scolastico di San Pietro in Vincoli, così come i docenti ed i residenti della zona".

"La realizzazione di un adeguato parcheggio al servizio delle scuole pubbliche - continuano Pantoli, Zoli e Barbieri - è una battaglia che i ravennati residenti a San Pietro in Vincoli combattono da decenni attraverso il Comitato Cittadino. Il progetto approvato dalla Giunta comunale in questi giorni, peraltro, é tutt’altro che adeguato alle esigenze di parcheggio e presenta tempi di realizzazioni non congrui. Nel plesso scolastico lavorano 60 persone che verosimilmente occuperanno quotidianamente la quasi totalità degli 80 posti auto previsti dal progetto dell’amministrazione de Pascale. 

Posti auto che noi ravennati della Lista Civica La Pigna proponiamo di aumentare notevolmente, così da soddisfare al meglio le esigenze di parcheggi, eliminando dal progetto inutili aiuole e aiuolette. Inoltre anche la modalità di acquisizione dell’area lascia perplessi poiché  l’opzione scelta, quella dell’espropriazione, è destinata ad allungare i tempi di realizzazione del parcheggio di diversi anni. Siamo convinti che la soluzione più rapida e più conveniente, sia quella della cessione volontaria da parte del proprietario al Comune di Ravenna dell’intera area su cui realizzare il parcheggio, ovviamente previa definizione di accordo economico tra i due soggetti.

Per come è stata definita la progettazione del parcheggio - concludono da La Pigna - e per la scelta della modalità di espropriazione dell’area, è evidente che la giunta comunale abbia adottato un provvedimento finalizzato unicamente alla propaganda elettorale. Insomma ancora una volta l’amministrazione del Sindaco Michele de Pascale si affretta a tirare fuori dal cassetto un progetti polveroso frutto di promesse mai mantenute, solo per riconquistare un po’ di voti. E se tale progetto non é più adeguato alle esigenze odierne e rappresenta, quindi, un inutile spreco di soldi, chi se ne importa". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio delle scuole a San Pietro in Vincoli, La Pigna: "Progetto tardivo e inadeguato"

RavennaToday è in caricamento