Parte la raccolta firme: "Ripristinare le due pensiline bus soppresse”

Nelle due località è in atto la raccolta delle firme, volta a raggiungerne 350, quante servono perché sia discussa pubblicamente con l’Amministrazione comunale nell’aula del Consiglio

Lista per Ravenna sostiene la petizione che chiede al sindaco di “ripristinare le due pensiline bus soppresse ingiustamente a Savarna e Conventello”. I primi firmatari sono Serena Mingozzi di Conventello e Nicola Carnicella di Savarna. Nelle due località è in atto la raccolta delle firme, volta a raggiungerne 350, quante servono perché sia discussa pubblicamente con l’Amministrazione comunale nell’aula del Consiglio.

La petizione si collega alla seguente richiesta, indirizzata al sindaco il 7 febbraio 2015 dal Comitato Cittadino di Conventello-Grattacoppa-Savarna: “Ripristino delle pensiline fermate autobus a Savarna, in via Savarna n. 75, e a Conventello, in Via Scolo Pignatta n. 30, presenti all’origine della costituzione delle fermate. Si tratta pertanto di ripristinare una situazione preesistente per quanto riguarda il numero delle pensiline, condizione mutata per sopravvenute esigenze dei proprietari frontisti. Il ripristino riguarda strutture ubicate sulle principali vie degli abitati percorse dai mezzi pubblici, ove avviene una maggiore concentrazione di utenti, in particolare studenti”. La richiesta è la stessa che il Comitato aveva formulato già il 29 settembre 2009 all’Azienda comunale dei trasporti, la quale rispose che sarebbe stata “inserita nell’elenco per le eventuali future installazioni…subordinata alle opere necessarie per la messa in sicurezza degli impianti (come l’esecuzione del basamento in cemento, ecc.), da realizzarsi a cura del competente Ufficio Manutenzione Strade e Viabilità del Comune di Ravenna”. La petizione lamenta che da allora, nonostante ripetuti solleciti da parte della prima firmataria della petizione stessa, nulla si è più saputo.

Ad un tecnico dell’Amministrazione comunale, che aveva affermato, tramite mail del 22 dicembre 2015, come secondo lui le pensiline non possano trovare “collocazione per mancanza di spazi laterali alla strada adeguatamente profondi”, la petizione risponde che “individuare la soluzione tecnica e la tipologia di pensilina idonee allo scopo non spetta ai cittadini, i quali tuttavia osservano che gli spazi sono gli stessi delle installazioni originarie (rimosse per esigenze privatistiche) e che ci sono in zona altre pensiline collocate su spazi laterali anche più ristretti”.

In ogni caso - prosegue la petizione - “la necessità di ripristinare le due pensiline, quanto meno prima dell’avvio del prossimo anno scolastico, è data dal numero elevato di utenti, cresciuto di anno in anno e destinato fortunatamente a crescere, composto principalmente da bambini che, non essendoci ripari nelle vicinanze, sono costretti, quando vanno a scuola, a rimanere esposti alle piogge e al vento, oltretutto su banchine largamente sconnesse e occupate dai veicoli in sosta. Sono 10-12 quelli che utilizzano la fermata di via Scolo Pignatta e 4-5 la fermata di via Savarna, per ognuna delle diverse tratte di percorrenza. Tra questi, uno con disabilità certificata”. Tanto più - conclude la petizione - che “Comune ha appena annunciato di aver investito 100 mila euro su diverse fermate bus di Ravenna e di Marina di Ravenna”, quando “le due pensiline di Savarna e Conventello aspettano di tornare al loro posto almeno da 10 anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento