Pesche nettarine, la Lega: "La Regione prenda una posizione seria"

E’ questo l’allarme lanciato dai consiglieri regionali della Lega Nord, Andrea Liverani e Massimiliano Pompignoli, a seguito anche di una risoluzione che vede proprio Liverani come primo firmatario

"Se l’Europa non prenderà presto una posizione netta sulla questione, entro qualche anno, le uniche pesche nettarine che vedremo nei nostri mercati saranno quelle provenienti dalla Spagna o da altri paesi". E’ questo l’allarme lanciato dai consiglieri regionali della Lega Nord, Andrea Liverani e Massimiliano Pompignoli, a seguito anche di una risoluzione che vede proprio Liverani come primo firmatario. "E’ assurdo che i coltivatori della Romagna ricevano soltanto 20 centesimi per ogni chilogrammo di pesche nettarine prodotte, quando nei supermercati della zona – dicono Liverani e Pompignoli – le pesche vengono poi vendute al dettaglio ad un prezzo che oscilla tra 1,50 e 3 euro al chilo".

"In questo modo – continuano – non deve stupirci il fatto che molti agricoltori della Romagna stiano progressivamente abbattendo i loro frutteti, facendo venire via, via meno la produzione di questa coltura tipica del nostro territorio". La cosa incomprensibile, secondo i due consiglieri romagnoli del Carroccio, è che «il sistema cooperativo (principalmente, nei supermercati Coop e Conad) favorisca questa lievitazione dei costi al dettaglio, mentre gli agricoltori ricevono una minima parte del ricavato, che spesso non basta neppure per coprire i costi di produzione delle pesche nettarine".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La filiera corta dovrebbe, in questo caso, garantire anche il cliente, ma così non è - concludono -. Quindi, chiediamo alla Regione di intervenire in maniera risoluta, per avviare un percorso che riconosca la pesca nettarina come prodotto Denominazione di origine protetta affinché la produzione di questo frutto avvenga in un’area delimitata (che è la Romagna, ndr). Cercando, nel contempo, anche di concentrare maggiore attenzione e risorse sul comparto agricolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

  • A 26 anni 'sfida' il Covid e apre una pizzeria: "Faremo una pizza 'diversamente napoletana'"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento