rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

Piazza Kennedy, il caso in consiglio comunale: "I negozianti hanno subìto i lavori. Ma la progettazione c'è stata"

I lavori intanto proseguono con l'intervento di rifacimento del manto stradale del tratto di via D'Azeglio tra via Gioacchino Rasponi e via Luca Longhi, dalle 9 di venerdì alle 6 di sabato.

Le attività commerciali vicine a piazza Kennedy a Ravenna "hanno subito danni dal cantiere, ma non c'è stata mancanza di progettazione". E' quanto ha affermato l'assessore ai Lavori pubblici, Roberto Fagnani, rispondendo giovedì pomeriggio in Consiglio comunale ad un question time dei consiglieri Massimiliano Alberghini, indipendente, e Samantha Gardin della Lega Nord, sui lavori di riqualificazione e scavo nell'area. Fagnani ha chiarito da un lato che "uno scavo sopra i quattro metri interesserebbe tutta la piazza", creando possibili danni sui fabbricati adiacenti. Dall'altro, che "Piazza Kennedy è fittamente insediata dall'età romana in avanti e oggi sappiamo esattamente dove si trova la chiesa di Sant'Agnese". I finanziamenti europei, ha aggiunto, vengono dirottati su "patrimoni artistici più rilevanti", mentre il costo dell'intervento supera gli 1,3 milioni di euro. La scelta della Società cooperativa archeologica di Firenze è stata fatta, conclude, tra sette ditte in base all'offerta più conveniente. I lavori intanto proseguono con l'intervento di rifacimento del manto stradale del tratto di via D'Azeglio tra via Gioacchino Rasponi e via Luca Longhi, dalle 9 di venerdì alle 6 di sabato. (fonte Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Kennedy, il caso in consiglio comunale: "I negozianti hanno subìto i lavori. Ma la progettazione c'è stata"

RavennaToday è in caricamento